Sport

Rugby: Ceneselli, l’omaggio a Giovanni Raisi

La palestra comunale verrà intitolata al celebre campione italiano

Ceneselli. Fu un grande, non solo per il fisico statuario, ma anche per le doti di uomo, atleta e padre. E la sua città gli rende ora il meritato omaggio. Proprio oggi, 8 marzo, si terrà la cerimonia con cui verrà intitolata al rugbista polesano Giovanni Raisi la palestra comunale di Ceneselli.

Rugby Ceneselli omaggio Raisi

Una vita per il rugby.

Classe ’33, Raisi condusse una vita esemplare e divenne una bandiera non solo del rugby Rovigo, ma anche della nazionale italiana.

Fu uno dei primi giocatori di rugby non solo della città di Rovigo ma anche della provincia: la sua passione era nata, infatti, proprio dalla piccola Ceneselli, suo paese natale. Negli anni sviluppò una grande amicizia con Enzo Bellinazzo, originario di Lendinara, assieme al quale fu protagonista del periodo d’oro del Rovigo Rugby. Fu anche grande amico anche di Giancarlo Dondi, presidente onorario della Federazione Italiana Rugby.

Nella propria carriera sportiva, “Gioanòn”, come era affettuosamente chiamato dai tanti amici, aveva vestito non solo la maglia rossoblu del Rovigo Rugby ma anche i colori della nazionale italiana.

I successi sportivi.

Giovanni Raisi si impose come una colonna portante del Rugby Rovigo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, periodo nel quale riuscì a vincere ben 3 scudetti. Il primo di questi trofei era arrivato nella stagione 1954/55, quando Raisi era appena diciannovenne. Il Bersagliere appese gli scarpini al chiodo nel 1972: nei 18 tornei disputati, totalizzò ben 238 presenze (e 38 mete) in rosso-blu e 7 con la maglia della Nazionale.

Raisi, alto quasi un metro e novanta, era agevolato dalla struttura fisica imponente ma anche dalla notevole agilità. Giocava sempre tra la seconda e la terza linea, dominando non solo grazie alla sua forza fisica ma anche attraverso un’eccellente tecnica di gioco.

Un altro titolo di campione d’Italia arrivò più tardi, nel 1979, come preparatore atletico della prima squadra al fianco dell’allenatore Carwyn James. Oltre che nel settore tecnico, Raisi intraprese anche la carriera di dirigente della società.

La vita oltre il rugby.

E tuttavia Raisi non fu un esempio solo in ambito sportivo. Nel corso di tutta la sua vita, oltre che straordinario rugbista, fu anche professore di educazione fisica, stimato e amato dagli studenti per il carattere sempre aperto e disponibile, mai autoritario.

Purtroppo, si spense il 21 agosto 2015, all’età di 81 anni.

Rugby Ceneselli omaggio Raisi

L’iter verso l’intitolazione della palestra.

Il percorso verso l’intitolazione della palestra a Giovanni Raisi era iniziato oltre due anni fa, il 22 febbraio 2017, quando presso il Munucipio di Ceneselli si era svolta una serata di rilievo. All’evento, dedicato a quello che è ritenuto il più grande sportivo del paese, erano presenti molti esponenti del mondo della palla ovale. Fra questi Ivan Malfatto, dell’associazione MondOvale e Lucio Taschin, delegato provinciale del Coni. A ricordare Raisi anche diversi ex giocatori come Lello Salvan e Stefano Bettarello, oltre al capitano dell’attuale FemiCz Rovigo Edoardo Ruffolo.

Non casuale la scelta di proporre l’incontro il 22 febbraio, giorno di nascita di Raisi.

Dopo oltre due anni dall’inizio della procedura, finalmente Ceneselli rende omaggio al grande rugbista e all’ancor più grande uomo in occasione delle giornate dello sport, alla presenza degli alunni e degli insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Ceneselli-Castelmassa. L’inaugurazione si terrà con il patrocinio del CONI e del Rugby Rovigo Delta, che intitoleranno a Raisi la palestra del paese.

Un gesto di grande significato per onorare la memoria di un uomo portatore di valori autentici, che fece molto per il suo territorio. E un’occasione per tramandare ai giovani la gloriosa storia sportiva di Rovigo.

Pierfrancesco Divolo

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close