Serenissima e RidoMaCado, si aggiudicano il “Palo della Cuccagna”

Castello di Godego vede trionfare le due compagini

Quando un luogo antico incontra una disciplina altrettanto antica il risultato diventa sorprendente. Il Sacello di San Pietro a Castello di Godego, un posto fatato dove sembra ritornare indietro di moltissimi anni, è attraversato dal famoso sentiero degli Ezzelini lungo il fiume Muson. Questa meravigliosa location ha ospitato la terza gara valevole per il quarto Campionato Italiano “Palo della Cuccagna”. Da diversi anni, durante la festa del periodo promossa dal Comitato di San Pietro, si svolge l’antico gioco in una forma più tradizionale, con salami e caramelle in cima ai desideri dei partecipanti, e gli atleti dell’ A.S.D. Serenissima Cuccagna che coinvolgono il pubblico con le loro performance sul palo.

Dopo il grande successo nel 2016 con la conquista del titolo nazionale, questa singolare disciplina riconosciuta ufficialmente dal Coni, è sbarcata con un’unica tappa in provincia di Treviso. Due pali, uno da 8,5 metri chiamato palo B, e uno da 13,5 metri chiamato palo A, rispettivamente con 5 kg di grasso sul primo e 10 kg sul secondo.

Tre le squadre per palo. Sul palo A il sorteggio inserisce nell’ordine: la Serenissima (Ve), i Bei Tempi (Pd), i Campagnoli(Vr). Sul fronte opposto, il Palo B: le RidoMaCado (Ve), gli AtleticiMaNonTroppo(Pd), le Tirame sù (Pd). RidoMaCado e Tirame_sù, due squadre interamente femminili, allenate rispettivamente dalla Serenissima e dai Bei Tempi, si scontrano per la prima volta. Le due squadre veneziane di Scorzè: Serenissima, il team più titolato e RidoMaCado, si aggiudicano il punteggio più alto staccandosi in maniera netta dagli avversari e confermando il primo posto assoluto nella classifica.

Giancarlo Noviello