Spinea. Cresce l’attività ventennale dell’asd calcio femminile Real Spinea

Si festeggiano i vent’anni del calcio femminile a Spinea. L’ Asd Calcio Femminile Real Spinea, come ricordano i fondatori, è nato per caso, in una domenica di maggio del 1996, grazie all’invito avuto di giocare una partita amichevole durante la disputa di un torneo di calcio maschile. “E da allora – aggiungono i fondatori – siamo ancora in corsa, a cercare ragazzine con la voglia di praticare il calcio, sport praticato soprattutto dai maschietti, ma che appassiona sempre più le ragazze. Negli ultimi anni è stato cercato, e ci siamo riusciti, ad abbassare l’età delle atlete. Calciatrici che vanno dagli 8 anni ai 13 anni partecipano ad un campionato esordienti, calciatrici che hanno già compiuto i 14 anni partecipano ad un campionati di Serie D interregionale Veneto-Friuli.

Cosa non semplicissima, i risultati sia sportivi che di aggregazione non mancano. E genitori danno sempre volentieri una mano, sempre pronti a sostenere tutti.” Per quanto riguarda l’aspetto gestionale e tecnico, il Real Spinea ha come presidente Luisa Norbiato e vicepresidente Franco Favaretto, gli allenatori della prima squadra sono Antonio Rosso (che ha anche compiti di direttore sportivo) e Roberto Bertolla, della squadra esordienti Alessandro Zardon, il preparatore dei portieri è Umberto Vio, la segreteria è gestita da Andrea e Piero Zardon. I dirigenti accompagnatori sono Andrea Carrain e Maria Zaebo, la massofisioterapista è Elena Favaretto.

L. P.