Sport

Tc Mestre naviga verso i 70

Il Tc Mestre al lavoro per proporre a settembre un Venice Challenge doppio. L’intenzione del club di via Olimpia – che ha presentato il proprio programma stagionale – è quella di affiancare a quello maschile nuovamente l’evento al femminile.

Pasquale Marotta


«Due i motivi di questa scelta – afferma il ds Pasquale Marotta – Il primo è di carattere organizzativo conseguenti al cambio di regolamento da parte dell’Atp, le condizioni meteorologiche non offrono la certezza di giocare 4 giorni su 5 in quel periodo. La seconda, il femminile in questo momento ha bisogno di rilancio ed in questo momento Mestre può riproporsi quale trampolino di lancio del tennis italiano rosa».

Roberto Pea

cof


«A livello maschile open si punta a una partecipazione internazionale con la possibilità di giocare in notturna – continua Roberto Pea presidente del Tc Mestre – e la realizzazione di un parterre per gli ospiti. A livelli collaterali inviti con personaggi dello sport e spettacolo. L’inizio del torneo è previsto per lunedì 9 settembre con un montepremi da stabilire. Ci interessa fondamentalmente avere le migliori giocatrici italiane e i migliori maschili»

L’attività del Tc Mestre


Marotta presenta poi l’attività del club. «Il 2019 è appena iniziato con i campionati giovanili e la serie C maschile che ci stanno dando ottime soddisfazioni grazie al lavoro di Paolo Boesso. Per quanto riguarda l’A2 femminile, confermate le sorelle Federica e Valentina Trevisan, Julia Mayr e Tereza Merdeza, farà il suo esordio la francese (Rennes 1991) Irina Ramialison, vincitrice di sette titoli in singolare e tre nel doppio nel circuito mondiale Itf».

Le giovanili del Tc Mestre


Il Tc Mestre ha anche un’attività giovanile che coinvolge 2.000 ragazzi tra progetti con le scuola primarie, medie inferiori e superiori. Di questi 200 si allenano quotidianamente ma l’obiettivo per il circolo è più ambizioso. «La squadra maschile di serie C ha concluso il suo campionato restando nella serie mentre la squadra femminile punta l’anno prossimo a salire di categoria».

A.C.M.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close