Sport

Un Mestre spettacolo

Basta mezz’ora di vero e proprio spettacolo e dominio territoriale al Mestre per annientare il Real Martellago con tre delle quattro reti finali e consolidare il secondo posto in classifica aumentando a quattro le lunghezze di vantaggio sul Lia Piave, sconfitto sabato.

Mestre

Cronaca primo tempo

Mestre

Al via il Mestre, che si presentava al completo, perde dopo soli cinque minuti Siega, uscito per un leggero risentimento muscolare. Il cambio con Cacurio agevola la corsa dei mestrini, con l’attaccante che, pur non segnando, mette lo zampino in tutte e tre le reti arancionere. Lo show inizia al 18′, con l’assist di Cacurio per Corteggiano che di testa insacca. Al 29′ ancora Cacurio imbocca Bradaschia a centro area, che si gira e tira all’incrocio. Pochi minuti, al 31′, partita chiusa dal solito Rivi, ancora una volta servito da Cacurio. Solo nel finale il Martellago prova a venire in avanti, ma il tiro di Gemelli è debole e centrale.

Cronaca secondo tempo

Mestre

La ripresa parte con un guizzo degli ospiti, che al 3′ ci provano con Gemelli che tira a lato. Al 12′ la risposta del Mestre con Bradaschia che tira alto da buona posizione. Solo negli ultimi minuti gli ospiti si fanno rivedere in avanti e al 36′ con la punizione del neoentrato Giubilato che trova Rosteghin pronto. In pieno recupero, su contropiede, Rivi serve Bradaschia che, a porta vuota, firma il quattro a zero e la doppietta personale.

Gli Highlight

Video by Bar sport

I commenti

A.C.M. – Photo credit – Marco De Toni

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close