Anche il comune di Dolo aderisce alla campagna di Amnesty ‘Verità per Giulio Regeni’

Anche il comune di Dolo appoggia l’iniziativa di Amnesty International “Verità per Giulio Regeni”. A spiegarne il significato l’assessora Carlotta Vazzoler. “Un’adesione che, oltre a consentire che l’omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per non essere dimenticato, ha lo scopo di evidenziare l’assoluta necessità del rispetto dei diritti fondamentali che merita ogni essere umano perché ogni persona dev’essere trattata con la massima dignità.” L’assessora Vazzoler ha ricordato come il 25 gennaio 2017 , ad un anno dalla sua scomparsa, si svolgerà una grande manifestazione a Roma per chiedere la verità sulla morte di Giulio Regeni e per la difesa della dignità delle persone umane. Per questo l’assessora ha proposto che il comune di Dolo invii al Ministero degli Esteri una richiesta per far luce sulle cause della morte di Regeni, oltre ad appoggiare la campagna promossa da Amnisty International nonchè che anche i sindaci dei comuni della Città metropolitana aderiscano all’iniziaitva di Amnesty.

L.P.