Campolongo ricorda l’Olocausto

Venerdì 27 gennaio “Giornata della Memoria”, in ricordo e commemorazione delle vittime dell’Olocausto, gli Assessorati alla Cultura e Pari opportunità del comune di Campolongo Maggiore, in collaborazione con l’Associazione Anteas, promuovono uno spettacolo teatrale aperto alla collettività tratto dal “Diario di Anna Frank”.
“Come Amministrazione, – dichiarano gli Assessori Gastaldi e Universi. – abbiamo deciso di proporre in tutte le principali giornate internazionali un’iniziativa che vada a sensibilizzare e far riflettere i nostri cittadini. Lo abbiamo fatto lo scorso novembre con la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, proponendo diversi eventi sul tema e riscuotendo partecipazione e interesse dalla popolazione e ora ci prepariamo a questa altrettanto importante Giornata”.
Lo spettacolo si svolgerà sabato 28 gennaio alle ore 21 presso il teatro del centro civico di Bojon e sarà messo in scena dalla compagnia teatrale “Fantaghirò” di Padova. Tratta dal “Diario di Anna Frank” la rappresentazione, adattata per un pubblico di tutte le età, narrerà alcuni episodi della vita della ragazza ebrea di Amsterdam, costretta nel 1942 a entrare nella clandestinità insieme alla famiglia per sfuggire alle persecuzioni e ai campi di sterminio nazisti. Nel diario da lei tenuto, Anna racconta la vita e le vicende di tutti i giorni, scrivendo le proprie impressioni su quanto le sta accadendo e sulle persone che vivono con lei.

L’ ingresso allo spettacolo è gratuito.
Nella mattinata di venerdì 27 gennaio anche gli istituti scolastici di Campolongo ricorderanno l’Olocausto: previste infatti nelle scuole e con la collaborazione dell’ANPI locale alcune testimonianze di persone che hanno vissuto quei tragici momenti.

 

Lino Perini