Cerved certifica a “A3.1” il rating di Bluenergy Group

Multiutility Fvg operante dal 2002 nei settori della luce e del gas

Bluenergy Group, multiutility leader nella fornitura di luce e gas con sede a Udine e in forte espansione nel Nord Italia, ha ottenuto il rating pubblico “A3.1”: ad assegnarlo è Cerved Rating Agency Spa, agenzia di rating italiana specializzata nella valutazione del merito di credito di imprese non finanziarie.

Il rating “A3.1”, che rappresenta il sesto livello su tredici nella scala di rischio di Cerved (da A1.1, il primo livello a minor rischiosità, a C2.1, il livello più basso), colloca Bluenergy quale “azienda con fondamentali solidi e una buona capacità di far fronte agli impegni finanziari. Il rischio di credito è basso”.

Cerved ha innalzato il livello di rating di Bluenergy considerando tra i fattori principali la crescita organica dei volumi di vendita di gas ed energia elettrica agli utenti finali, le previsioni che confermano un EBITDA margin 2018 in linea con il 2017 (il valore è aumentato nel 2017 da 9,5% a 10,9% per minori perdite e svalutazioni relative ai crediti), un Cash Flow Operativo (in linea quello dell’ultimo esercizio chiuso al 30 giugno 2017) e un Free Cash Flow che si stimano ampiamente positivi per il 2018.

Il rating emesso da Cerved Rating Agency è strutturato inoltre sull’analisi di molteplici aspetti tra i quali il modello di business e il posizionamento competitivo, oltre che i principali risultati economico-finanziari e la liquidità del Gruppo rimasta positiva nell’ultimo biennio. Nel 2017 Bluenergy Group ha realizzato ricavi pari a 203,5 milioni di Euro (+16% rispetto all’esercizio precedente), e un EBITDA di 25 milioni di euro.

Nello specifico è stata considerata la positiva evoluzione che ha caratterizzato il Gruppo nel corso dell’anno a conferma della validità della strategia messa in campo. Fra i risultati che hanno contribuito all’innalzamento del rating, l’aumento dei ricavi per la crescita organica dovuta all’incremento del numero di clienti energia elettrica e dell’attività di trading gas e l’impatto dell’acquisizione della società Rettagliata Gas e Luce S.p.A.

E’ stata inoltre considerata l’evoluzione futura, alla luce dell’acquisizione di Rettagliata, attraverso cui il Gruppo intende sviluppare ulteriormente business accessori alla vendita delle commodity. Questi risultati, abbinati ad un cash flow operativo che è rimasto positivo nell’ultimo biennio, hanno consentito a Bluenergy di ottenere un rating finanziario che la colloca tra le aziende in “area di sicurezza”, con prospettive di sviluppo favorevoli, fondamentali solidi, e capacità di far fronte agli impegni finanziari.

Alberta Gervasio, Direttore Generale di Bluenergy Group, sottolinea che “l’innalzamento del rating a “A3.1” della nostra società ci riempie di orgoglio ed è un importante traguardo raggiunto. Il fatto che un soggetto indipendente e riconosciuto come Cerved abbia valutato positivamente Bluenergy, innalzando il livello di rating, è un’ulteriore conferma della solidità finanziaria del Gruppo e della qualità del percorso di sviluppo strategico intrapreso.

Un percorso di crescita – aggiunge – anche attraverso progetti di diversificazione che puntano sui servizi accessori alla vendita della commodity. Il nostro modello organizzativo e l’andamento di importante crescita registrato nel 2017 hanno confermato che la nostra società è appetibile, solida e solvibile.”

Bluenergy è la multiutility nata in Friuli Venezia Giulia che dal 2002 opera nel mercato della fornitura di luce e gas servendo privati, PMI e grandi imprese di tutto il Nord Italia. Presente sul territorio con 20 punti vendita, è in grado di fornire soluzioni per ogni tipologia di clientela, promuovendo il consumo consapevole delle risorse, nel totale rispetto dell’ambiente.

Di recente Bluenergy ha sottoscritto un accordo strategico con Banca Popolare di Cividale che consentirà di offrire ai soci e ai correntisti della banca vantaggi esclusivi e livelli di servizio elevati dell’importante multiutility friulana nel settore della fornitura di gas e energia per la casa, il condominio e l’impresa.

L’accordo, sottoscritto nella sede centrale dell’istituto di credito dalla presidente Michela Del Piero e dal direttore generale di Bluenergy Alberta Gervasio è finalizzato a gestire in modo più aperto e trasparente le opportunità legate alla liberalizzazione del mercato energetico e a offrire alla base sociale e alla clientela della banca servizi più convenienti in questo settore.

Lucio Leonardelli