Una crociera del sesso estremo” in partenza da Venezia

Per fuggire per qualche giorno dal logorio della quotidianità

Dalle spiagge dello Yucatan al lido di Venezia. La società Original group – un tour operator che offre “servizi per adulti” e gestisce due resort sul litorale messicano, dove garantisce “amore ardente e nuove esperienze” – ha trovato una nuova meta dove portare i suoi clienti. La nave “Azamara Quest” salperà da Venezia il 27 settembre, per un giro che si preannuncia piuttosto hot.

Il depliant fatto girare dalla “Original Group” parla espressamente di “intrattenimento provocatorio progettato appositamente per coppie”, “piccanti notti a tema”, “pumping pool parties, sale giochi private, e spazi comuni per scambi di coppia”. Le battute, almeno sul web, si sprecano e c’è anche chi consiglia di far salpare la nave da Chioggia dove, secondo i bene informati, i casi di sesso in luoghi pubblici sono in aumento.

Dopo aver toccato Ravenna, Spalato, Dubrovnik, Capodistria e Zara la nave, che batte bandiera maltese e può contenere fino a 690 persone, rientrerà in laguna. Entusiasti gli organizzatori dell’evento.

«Siamo felicissimi di portare ‘in mare’ i nostri trent’anni di esperienza nel creare un’atmosfera sensuale perfetta per gli adulti e non abbiamo alcun dubbio che l’esperienza di Desire Cruise sarà per i nostri passeggeri un bel cambiamento e un modo sensuale di fuggire per qualche giorno dal logorio della quotidianità», dice Rodrigo de la Peña, amministratore delegato di Original Group.

L’imbarcazione – che nel 2013, sempre a Venezia, aveva sollevato le proteste del gruppo “No grandi navi” – è pronta a salpare. Per gli avventori, però, due limiti: non alzare la voce e non provare a coinvolgere nelle loro attività il personale della nave.

 

G.N.P.