Dolo. Gli esercizi pubblici dell’Isola Bassa presentano le iniziative per la sicurezza

Riportiamo quanto comunicato da alcuni esercizi commerciali di Dolo.
“I locali pubblici situati nell’area dell’Isola Bassa di Dolo, in particolare il Mioclub, il Casa Mia, il Mivida, il Vini e Cicchetti allo Squero, Galleria 24, a seguito dell’interpellanza di un Consigliere Comunale che è stata discussa lunedì 28 novembre in Consiglio comunale, vogliono esporre a tutti i cittadini residenti nell’Area interessata tutte le iniziative che in questi anni sono state prese per monitorare i flussi dei tanti clienti che frequentano i rispettivi locali.
Premesso che l’iniziativa economica in questi periodi andrebbe stimolata e premiata perchè, oltre portare indotto per tutto il Paese, rende l’Area attrattiva, l’attenzione che tutti noi gestori diamo alle problematiche dei cittadini è massima e lo spirito di collaborazione è quello di trovare tutte le soluzioni per una convivenza serena e reciproca.
Queste le attività che sono state create per controllare e monitorare l’area:
Assunzione di n° 05 addetti alla viabilità (che per il periodo di Dicembre, visto l’aumento delle iniziative serali saranno portati a 7) che nel week-end vengono posizionati rispettivamente: area parcheggio comunale Casa di riposo, area via Fondamenta e parcheggio palestra, via Rizzo, via Garibaldi e piazza Cantiere. Il compito di questi addetti è quello di invitare gli avventori dei locali ma anche chi nei locali non ci va ad osservare il dovuto silenzio, verificare che non ci siano gruppi che al di fuori o lontano dai locali possano creare momenti di confusione, aiutare a parcheggiare in modo che gli spazi siano sfruttati a pieno. Vengono tutelati tutti i passi carrai mediante dei nastri. Gli addetti rimangono nelle loro zone fino alle 4.30 mediamente, si cercherà di portare oltre questo orario
Per i residenti dell’area di Via Garibaldi si è concordato di riservare nel week-end un’area parcheggio mediante gli addetti con la dovuta comunicazione al Comando dei Vigili. Accordo fatto con una rappresentanza di cittadini che hanno presentato il problema e che abbiamo risolto in modo veloce e preciso.
Alla fine di ogni serata di lavoro nel week-end degli addetti alle pulizie di una ditta di servizi verifica in tutta via Garibaldi se ci sono punti di sporcizia di qualsiasi genere. Si sta valutando con la ditta di poter allargare l’area di intervento
Alla fine di ogni serata i locali di Piazza Cantiere fanno il giro con il loro personale per verificare che non ci siano vetri o bicchieri appoggiati sui balconi o lasciati a terra
All’ingresso della discoteca ci sono dei cartelli di invito ad osservare il silenzio sia in entrata che in uscita dal locale. (si sta valutando di produrre altri cartelli e posizionarli su tutta l’Area ogni week-end)
All’ingresso della discoteca dalle 21 alle 04.30 fino a che i clienti sono usciti c’è un addetto alla sicurezza che monitora tutta l’area esterna invitando i clienti ad osservare il dovuto silenzio
Tutti i gestori dei locali hanno istituto insieme a: Amministrazione Comunale (sia la passata che l’attuale), Comando dei Vigili urbani, Tenenza dei Carabinieri un tavolo di concertazione dove proporre tutte le soluzioni per il monitoraggio dell’area.
E’ stato istituita una linea diretta con la Tenenza dei Carabinieri per un intervento rapido (nei limiti della disponibilità della pattuglia) in caso di problemi di ordine pubblico
E’ stato concordato con la Tenenza dei Carabinieri passaggi frequenti durante il week-end di una pattuglia per monitorare l’area dell’Isola Bassa. Nei limiti del possibile una pattuglia è presente anche nell’ora di maggior deflusso della clientela della discoteca.
Tutti i gestori sono in contatto con i vicini e sono a disposizione per ogni problema che può insorgere. Invitiamo chi non fosse in contatto diretto a presentarsi nei rispettivi locali di vicinanza per poter trovare un dialogo immediato. Un ulteriore passaggio sarà fatto dai gestori per ripresentarsi e fornire tutti i contatti telefonici
Tutti i gestori dei locali sono in costante e diretto contatto per verificare che l’area sia sempre sotto controllo, negli orari di apertura degli stessi.
Tutte queste attività sono già in essere e saranno potenziate nel prossimo periodo.
E’ già stato fatto un tavolo di discussione con l’Amministrazione subito dopo l’uscita degli articoli sui giornali.
Ribadiamo che tutti i gestori non vogliono entrare in querelle politiche che non gli spettano, ma vogliono solo lavorare serenamente portando lustro al Paese in cui hanno deciso di aprire le loro iniziative economiche, collaborando con tutte le Associazioni dell’area per rendere Dolo e l’Isola bassa un punto di riferimento costante e positivo per tutti.”

Lino Perini