Duello tra i candidati sindaci miranesi

All’americana. Domande a bruciapelo e diverse per ogni candidato. L’agenzia di comunicazione on demand ExoZero1 si fa il confronto in casa e così scende in campo per offrire ai cittadini e agli imprenditori di Mirano gli elementi per orientare il proprio voto il prossimo 11 giugno.

«Avevo già esortato i candidati sindaci a usare meno la carta stampata e i social per infangarsi a vicenda e pensare ai programmi», afferma il general manager di ExoZero1 Vincenzo Lovino, «detto, fatto: ho lanciato un appello a tutti i candidati sindaci di Mirano per un dibattito all’americana per discutere di programmi. Basta con le campagne elettorali fatte di attacchi meschini, accuse e social network. Questo è il mio contributo personale per Mirano, per la trasparenza e per il rispetto che la nostra splendida città merita».

Alla fine è stata una serata di fair play nel primo e unico confronto pubblico “non a tema” tra candidati. Un confronto dove nessuno è prevalso sugli altri, dimostrando anzi preparazione da parte di tutti e sette i candidati partecipanti (assente per un impegno Marchio Marchiori).

Viabilità, sicurezza, i temi posti dal moderatore, il giornalista Pietro Ruo, ma anche il nodo delle alleanze mancate nel centrodestra e quelle saltate nel centrosinistra. E poi l’eventualità, tutt’altro che remota, del ballottaggio, che con otto candidati in lista appare davvero scontato. Chi ci arriverà e soprattutto con quali apparentamenti?

(n.s.)