Eletti a Campolongo Sindaco e Giunta dei ragazzi

CAMPOLONGO MAGGIORE. Si è svolto nel pomeriggio dello scorso martedì 6 febbraio il primo consiglio comunale dei ragazzi, durante il quale Elia Gumiero è stato nominato Sindaco ‘junior’, con l’importante compito di guidare  il gruppo dei giovani amministratori nei prossimi mesi di mandato. A comporre il resto della giunta comunale Cherim  Bulku in qualità di vicesindaco, Andrea Benettazzo , Viola Campalto, Irene De Lazzari  e Riccardo Giuliato, che assieme a tutti gli altri 12 consiglieri eletti, compongono il gruppo di amministratori under 14 del Comune.

“Non poteva esserci inizio migliore per questa avventura” commenta entusiasta la delegata dell’amministrazione all’associazionismo e sviluppo progetti sociali, Katia Toson, che prosegue: “I ragazzi stanno dimostrando un entusiasmo ed una voglia di partecipare incredibili e rappresentano sicuramente per tutti noi fonte di grande ispirazione. Questa prima seduta è solo l’inizio di questo importante progetto che proseguirà nei prossimi mesi”.
Il Consiglio dopo l’elezione è proseguito con la votazione per due progetti su cui i ragazzi si metteranno al lavoro, due importanti temi come quello del bullismo e cyberbullismo; durante le prossime sedute formalizzeranno già delle proposte all’amministrazione comunale ‘senior’.
“Avere visto i ragazzi così partecipi, preparati e coinvolti in questo progetto non può che essere una delle più grandi soddisfazioni di questa amministrazione – commenta il delegato alle politiche giovanili Thomas Mosco – e come già detto in precedenza, dobbiamo sicuramente ringraziare per l’ottimo risultato raggiunto la scuola, la dirigente scolastica, gli insegnanti, in particolar modo il Prof. Alessandro Calore che coordina il progetto, per l’impegno e l’ampia collaborazione dimostrata”.
Imminente il primo appuntamento istituzionale del CCRR previsto per questa domenica 11 Febbraio dalle 9.30 presso la Chiesa Parrocchiale di Campolongo, in occasione della celebrazione per le Giornate della Memoria e del Ricordo, a cui tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.
Sara Zanferrari