Da febbraio carta d’identità elettronica a Campolongo

CAMPOLONGO MAGGIORE. Dal primo febbraio anche a Campolongo Maggiore viene rilasciata la carta d’identità elettronica che sostituisce quella cartacea.

La carta d’identità elettronica, detta CIE, avente le dimensioni di una carta di credito, è costituita da un supporto in materiale plastico con la foto e i dati del cittadino.

“La principale novità, dichiara l’Assossore Mattia Gastaldi, oltre al formato e al materiale del documento, sta nel fatto che non ci sarà più la consegna allo sportello (dove il cittadino si recherà per dare i propri dati, fotografie e impronte digitali), ma il Poligrafico della Zecca dello Stato invierà il documento d’identità a mezzo raccomandata direttamente all’indirizzo di residenza in circa una settimana.”

Dotata di un microprocessore a radio frequenza che protegge dal rischio di contraffazione i dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare, la carta d’identità elettronica ‘Cie’ non è solo un documento d’identità, ma anche uno strumento per consentire l’autenticazione in rete da parte del cittadino e l’acquisizione di identità digitali sul Sistema pubblico di identità digitale (Spid). Avrà il costo di 22 euro,  ripartito in 16, 79 euro destinati allo Stato mentre la rimanenza, 5, 21 euro, al Comune.

“Altro aspetto molto importante abbinato al nuovo rilascio – conclude l’Assessore Gastaldi – è anche la possibilità che viene data ai cittadini maggiorenni di poter esprimere  la propria  volontà  alla donazione di organi e tessuti. Un momento e una scelta importante, ricordando che migliaia di persone ogni anno sono salvate con il trapianto, grazie alla solidarietà di quanti hanno scelto di compiere questo gesto”.

 Sara Zanferrari