Fiesso d’Artico, approvato il PATI

Giovedì scorso, 12 aprile, in Regione Veneto è avvenuta la Conferenza di Servizi tra i comuni di Fiesso d’Artico e Dolo per concludere l’iter amministrativo di approvazione del Piano di Assetto Territoriale tra Intercomunale PATI.
Undici anni di storia, tra proposte, rallentamenti e lungaggini burocratiche che però si chiude con la Conferenza di Servizi in Regione tra le amministrazioni e gli enti coinvolti.
L’Assessore all’urbanistica Marco Cominato commenta così l’approvazione: “Sono contento che finalmente dopo undici anni venga concluso l’iter amministrativo per il PATI, strumento fondamentale per la pianificazione territoriale del nostro paese, e nel quale abbiamo approfondito gli aspetti di tutela paesaggistica per uno sviluppo sostenibile nel rispetto dell’ambiente e della nostra bella Riviera del Brenta”.
“Ora la strada riparte dal PATI  – continua Cominato – con le aspettative che la Legge Regionale sul Consumo di Suolo ha in parte mutato, ma sempre nel rispetto del territorio e della tutela ambientale. Ora si potrà affrontare il Piano degli Interventi, strumento urbanistico più puntuale e dettagliato per il Comune di Fiesso d’Artico”.

Sara Zanferrari