Fragomeni prepara l’invincibile corazzata di centrodestra

Santa Maria di Sala al voto, contatti tra il sindaco uscente e Paolo Bertoldo

Un centrodestra corazzato per tenersi stretto il Comune. Così Nicola Fragomeni annuncia il cantiere di una grande coalizione salese: almeno quattro le liste che sosterranno la candidatura del sindaco uscente, con Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia insieme e gli indipendentisti di Indipendenza Veneta con Veneto Indipendente, oltre alla riconferma della civica del sindaco “Generazioni per crescere”. Contatti a buon punto anche con la Lista Salese dell’ex sindaco Paolo Bertoldo, nel difficile tentativo di ripianare dissidi ultradecennali tra l’attuale maggioranza e la principale forza d’opposizione.

Manovre necessarie anche per non correre rischi, visto che per la prima volta Santa Maria di Sala sarà chiamata al voto con il doppio turno. Ci sarà il centrosinistra, ci saranno i 5 stelle, forse alcune civiche.

Il centrodestra così si prepara: «Abbiamo trovato le forze per formare un centrodestra unito», afferma Fragomeni, «Lega, Fratelli d’Italia e Indipendenza Veneta entreranno a far parte della squadra. Le condizioni? Che le nuove forze in campo abbiano personalità politiche nuove e giovani. Lavoriamo per una squadra compatta, anche se ci sono tasselli e nodi ancora da sciogliere. La prima condizione è che si parta tutti con pari dignità e che all’interno della coalizione ci siano nuove personalità politiche che portino aria di cambiamento, per soddisfare le esigenze delle giovani nuove famiglie che si sono insediate a Santa Maria di Sala, visto che siamo il paese più giovane della provincia di Venezia. Personalità che serviranno a far sì che le nuove generazioni che crescono siano guidate al buon senso e alla gestione del bene comune e alla politica del buon padre di famiglia».

Intanto Fragomeni annuncia un cantiere già in corso per gettare le basi del nuovo programma elettorale, a fianco della nuova squadra e intanto lancia la sfida che piace a Lega e indipendentisti: «I partiti che sorreggono la nostra coalizione di centrodestra per ora sono: Lega, Indipendenza Veneta, Fratelli d’ Italia e Forza Italia. Non ce ne sono altri. Siamo per appoggiare il referendum del nostro governatore Zaia sull’autonomia del Veneto e la linea indipendentista».

 

Filippo De Gaspari