Furti nelle cavane

Raid di ladri nelle cavane e nell’area che comprende Lughetto di Campagna Lupia.
Nelle ultime notti i malviventi hanno portato a termine dei furti in quattro rimeesse per pescatori e cacciatori rubando motori marini e scassinando diversi lucchetti.
Pezzi che scorporati provabilmente verranno rivenduti come ricambi e che hanno recato un danno economico non indifferente ai rispettivi proprietari.
Oltre ai motori sono stati portati via anche attrezzi per la pesca e materiale utilizzato per le escursioni in laguna.
Probabilmente i ladri sono penetrati nelle cavane attraversando i campi adiacenti ed hanno poi utilizzato un campion poco distante dai magazzini, caricato di tutte le attrezzature rubate durante il raid.
Bottino in tasca ai malviventi per diverse migliaia di euro; indignazione e amarezza per Gianni Marchiori, presidente dei cavanisti, che sottolienea la facilità nel rivendere i materiali sottratti in queste notti.

Matteo Venturini