Investito a Mirano in via Accoppè Fratte perde la vita

Investito in pieno e scaraventato a terra: l'incidente alle 20 di mercoledì all'intersezione tra via Accoppè Fratte e via Caorliega. Vittima un 58enne. Sul posto intervenuti carabinieri, vigili del fuoco e sanitari del 118.

E’ stato investito in pieno per poi essere scaraventato a terra, nel fossato adiacente. Tragico incidente stradale poco prima delle 20 di mercoledì in via Accoppè Fratte, all’altezza dell’intersezione con via Caorliega, a Mirano. Per cause ancora al vaglio dei carabinieri, Oscar Golin, miranese classe 1959, è rimasto coinvolto in un incidente e ha riportato traumi tali da causarne il successivo decesso.Sul posto oltre alle forze dell’ordine si sono portati i sanitari del 118, che hanno caricato a bordo di un’ambulanza il ferito e l’hanno trasportato in ospedale in codice rosso. Nonostante gli sforzi dei medici, però, la vittima è deceduta nelle ore successive. Alcuni automobilisti in transito hanno segnalato operatori che stavano effettuando un sopralluogo nel fossato adiacente, evidentemente per raccogliere elementi utili a ricostruire la dinamica dell’accaduto.

“Ho visto i lampeggianti blu dei veicoli di servizio dei soccorritori – dichiara una testimone – c’erano due persone a lato della strada e almeno altrettante nel canalone a fianco che stavano perlustrando la zona”. Il conducente del veicolo investitore è stato accompagnato in caserma per raccogliere la sua testimonianza, si tratta di un 39enne di Campagna Lupia ora indagato per omicidio stradale. Per gestire la viabilità e mettere in sicurezza la zona, invece, in via Accoppè Fratte sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

Impegnato nel sociale, era referente del gruppo di sostegno Ffc (Fibrosi cistica) del Comune di Mirano. Molti gli eventi solidali ai quali partecipava e che organizzava, sempre in prima fila per sensibilizzare sulla malattia.

C.C.