La Campestre di Galliera Veneta incorona molti atleti veneziani

Simone Gobbo, in forza alla nuova società veneziana Tornado, conquista il primo posto a Galliera Veneta nella distanza dei 10 Km. Nella categoria femminile primeggia la mestrina Jessica Doria (4 km).

La stagione sui prati si è aperta domenica scorsa, a Galliera Veneta (Padova), con il 6° Cross Villa Imperialeche ha tenuto a battesimo i tre campionati regionali di società (assoluto, promozionale e master). Mattinata fredda, appena intiepidita dal sole, e un grande assente: il fango.

Si è corso infatti su un terreno completamente asciutto, a tratti persino polveroso. Un contesto inedito, per il Veneto, a inizio gennaio. E stato comunque un debutto stagionale dai notevoli contenuti tecnici, con una partecipazione addirittura straripante a livello giovanile (quasi 1.200 gli iscritti complessivamente).

Il trevigiano Simone Gobbo, in forza alla nuova società veneziana Tornado, ha vinto la gare assoluta, sulla distanza dei 10 chilometri. Gobbo ha chiuso in 3253, precedendo Lucio Sacchet (Ana Feltre/3306) e Diego Avon (Tornado/3315). Tra i cadetti, vittoria per Tommaso Mattiuzzo (G.A. Coin Venezia 1949) .Tra i master nella categoria femminile,  la più veloce è risultata la mestrina Jessica Doria (Generali Runners), nei 4 km femminili. Il prossimo appuntamento con il cross regionale, il 29 gennaio a Vittorio Veneto.                            

Questi i risultati maschili nel settore assoluto e Seniores/promesse (10 km): 1. Simone Gobbo (Tornado) 3253, 2. Lucio Sacchet (Ana Feltre) 3306, 3. Diego Avon (Tornado) 3315. Ragazzi (1 km): 1. Tommaso Mattiuzzo (G.A. Coin Venezia 1949) 345. Settore Master SM55 (6 km): 1. Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) 2315. Femminile. Settore Master SF35 (4 km): 1. Jessica Doria (Generali Runners) 1643.

Giancarlo Noviello