Lavoro: 1500 colloqui, 400 aziende coinvolte, 700 posti disponibili

Il bilancio della 'giornata dell'impiego' in Veneto: l’ Assessore Donazzan “numeri lusinghieri e prova di efficienza dei servizi pubblici per l'impiego”

Millecinquecento colloqui di lavoro con disoccupati, 700 ‘vacancy’ raccolte, 145 aziende disponibili ad assumere, 300 giovani under 35 coinvolti nei laboratori di ricerca attiva e orientamento promossi da 100 aziende: sono i numeri dell’edizione 2017 dell’”Employers day”, la Giornata dell’occupazione che si è svolta lunedì 20 novembre in tutti i Centri per l’impiego del Veneto. “Un bilancio più che lunsinghiero – commenta Elena Donazzan, aassessore al lavoro e alla Formazione della Regione Veneto, promotrice della giornata di ‘mobilitazione’ che ha fatto incontrare ‘in presa diretta’ imprenditori, disoccupati e operatori dei servizi – che dimostra che le politiche per l’occupazione sono un mix di azioni dirette e indirette che richiede organizzazione, servizi territoriali e presenza capillare in tutte le province venete. L’Employers day ha dato prova che là dove ci sono Centri per l’impiego che funzionano, come in Veneto, l’incontro tra domanda e offerta di lavoro è possibile. Va dato atto che gli operatori dei servizi pubblici per l’impiego, che dal prossimo 1° gennaio entreranno a far parte dell’organico della Regione, si sono mobilitati al massimo per profilare i lavoratori in cerca di occupazione, individuare, verificare e coinvolgere le aziende del territorio, organizzare i colloqui mirati, ottimizzando tempi e risorse sia per le aziende sia per i lavoratori in cerca di occupazione. C’è stato un grande lavoro di preparazione che ha prodotto un evento strutturato e apprezzato, capace di creare nuove opportunità di lavoro per centinaia di giovani e meno giovani”.

Tutti i 40 Centri per l’Impiego della Regione Veneto sono stati coinvolti nell’organizzazione del ‘recruitment day’: ogni centro ha contattato le aziende del proprio territorio, raccolto le ‘vacancy’ (opportunità di lavoro offerte dalle imprese) e preselezionato i lavoratori che hanno poi partecipato ai colloqui presso il centro del capoluogo di provincia. Le aziende che hanno aderito (circa 150) hanno avuto a disposizione spazi e personale qualificato di supporto dove poter effettuare le selezioni.

I Centri per l’impiego hanno promosso, inoltre, 19 workshop, coinvolgendo 200 imprese, per far sperimentare alle persone in cerca di occupazione l’offerta dei servizi al lavoro, i fabbisogni professionali e le competenze di cui necessitano le imprese nel medio lungo periodo.

L’evento centrale della Giornata, ospitato dalla Fiera di Vicenza, ha fatto conoscere ai giovani le opportunità offerte dalla Regione Veneto per l’inserimento degli under 35. Vi hanno partecipato 100 aziende e 300 giovani. Gli under 35 sono stati coinvolti in convegni e laboratori utili a valorizzare competenze e creatività, conoscere le opportunità italiane ed estere di formazione e inserimento occupazionale, accedere alle reti europee per l’impiego.

Giuliana Lucca