L’Eremo di San Bernardino

Il gioiello archeologico-naturale di Mossano

In occasione di Pasquetta, lunedì 17 aprile dalle 9.30 per tutta la giornata la Pro Loco di Mossano organizza la visita guidata alla Grotta di San Bernardino con partenza dalla piazza di Mossano per una durata di 2 ore e mezza. L’Eremo di San Bernardino, con il deposito archeologico stratificatosi per oltre tre metri al suo interno, costituisce una testimonianza di straordinaria importanza per lo studio dell’ambiente e del popolamento umano nell’area berica e veneta durante il Paleolitico.
In tempi più recenti, la grotta fu intensamente frequentata in età medievale e moderna, in particolare in occasione delle predicazioni compiute da San Bernardino da Siena nella prima metà del Quattrocento. La Grotta Maggiore di San Bernardino è affiancata da una seconda cavità di dimensioni inferiori, detta “Grotta Minore”. Interessanti sono anche le riproduzioni di un focolare acceso dall’uomo di Neanderthal all’ingresso della grotta (uno dei più antichi sinora conosciuti) e di un accumulo di schegge di selce lavorata rinvenuto nelle vicinanze.

Assai modeste sono invece le testimonianze antropiche raccolte nella vicina Grotta Minore (selci lavorate di tecnica musteriana attribuibili all’uomo di Neanderthal). La cavità della Grotta Maggiore è lunga una trentina di metri, larga 7-11 metri e alta 10-12 metri.

Costo: 2 euro – gratuito per i ragazzi under 15. Per prenotazioni: Giorgio 347.2914152 – Elio 349.1730239. Per informazioni: proloco@comune.mossano.vi.it

C.C.