L’Interporto di Pordenone premiato nella sede di Assolombarda

Consegnato a Milano il premio per l'eccellenza nel settore della logistica

Importante riconoscimento per Interporto Centro Ingrosso di Pordenone. La struttura pordenonese è stata, infatti, premiata per l’innovativo terminal intermodale, all’avanguardia per il nostro Paese. La cerimonia di consegna è avvenuta stamane (20 ottobre) nella sede di Assolombarda a Milano, dove si è svolto il convegno di Assologistica, durante il quale sono stati assegnati i premi alle eccellenze di trasporti e logistica nazionali.

Il premio è stato ritirato dal presidente dell’Interporto, Silvano Pascolo e dall’amministratore delegato, Giuseppe Bortolussi. “Questa – sottolinea Bortolussi – è finalmente la testimonianza del lavoro svolto da parte dell’intero consiglio di amministrazione. In tal modo, Interporto assume sempre più un ruolo di hub nazionale e internazionale, diventando, così, un interlocutore delle più importanti aziende di trasporti e logistica”.

“Un valore aggiunto – riprende Pascolo – per il sistema economico del nostro territorio e che oggi dà lavoro a circa 800 lavoratori”.

La società Interporto, negli ultimi anni è diventata sempre più riconoscibile, assumendo una precisa peculiarità, entrando in relazione con i più importanti porti ed interporti italiani quali Bologna, Padova, Trieste, Verona, Venezia.

La struttura è posta in un’area baricentrica sotto il profilo stradale e della grande comunicazione, dove sono insediate 68 aziende che danno lavoro a 780 persone, con una redditività aggregata stimata in 500 milioni di euro.

Nel corso del 2017 sono stati avviati importanti cantieri che, completati nel corso del 2018, renderanno Interporto Centro Ingrosso di Pordenone un’infrastruttura moderna rispondente agli standard europei. In primis, i lavori di completamento del Centro intermodale che avrà una lunghezza di 750 metri. Contemporaneamente è stato avviato il bando per la gestione del terminal ferroviario e sono già in fase avanzata i cantieri della palazzina uffici e delle opere complementari ai magazzini del Centro logistico.

Lucio Leonardelli