Mezzi dell’esercito e new jersey

Venezia si blinda in occasione della Mostra

Venezia – New Jersey di cemento e un blindato dell’esercito a rallentare il traffico in piazzale Roma. Per la Mostra del cinema l’allerta sicurezza è alle stelle e Venezia ha deciso di mettere in campo misure finora mai viste in città. All’altezza del parcheggio comunale, di fronte alla Questura, sarà disposto il primo plinto (i blindati dell’esercito), sulla sinistra per chi viene dal ponte della Libertà, un secondo sarà sul lato opposto della strada a qualche metro di distanza e un terzo proprio all’imbocco del terminal automobilistico della città d’acqua. Qui ci sarà anche il blindato dell’esercito con tre militari fissi giorno e notte dal 30 agosto all’11 settembre.

«Se questa sperimentazione funzionerà – ha detto il prefetto Carlo Boffi a margine del Comitato per l’ordine e la pubblica sicurezza di mercoledì -, i blocchi di cemento diventeranno fissi, li mimetizzeremo perché Venezia merita di restare in pole position per la sua bellezza». A Rialto e a San Marco ci saranno i tiratori scelti e l’anti-terrorismo. Al Lido invece la cittadella del cinema sarà blindata con sei varchi dotati di scanner e metaldetector, 37 telecamere, centinaia di agenti coordinati da una centrale operativa interforze con sede al quarto piano del Casinò. Raddoppiati anche i controlli via acqua a tutti gli accessi dell’isola e al Lazzaretto Vecchio, dove c’è la nuova sezione dedicata alla Realtà virtuale, arriva la videosorveglianza. Il Comitato si riaggiorna martedì 29 per definire le misure di sicurezza in caso sia confermata la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla serata inaugurale della Mostra del cinema.

A.V.