Il Natale con gli occhi di un bambino

Quando il Natale non è mai una festa "commerciale"

ll Natale è per eccellenza la festa dei bambini, tutti aspettano il caro vecchio Babbo Natale che esaudirà tutti i lori desideri. Agli inizi del mese di dicembre tutti i bambini scrivono una letterina a babbo natale con una lunga lista di ciò che vorrebbero ricevere. È poi usanza, soprattutto negli asili nido, donare a Babbo Natale (ovviamente uno dei maestri travestiti) una tazza di latte con qualche biscotto e intonare una serie di canzoni che lo ricordano. È consuetudine poi preparare l’albero assieme a mamma e papà il giorno dell’immacolata con un sacco di luci e addobbi di tutti i generi e colori. Tutto diventa magico e  i bimbi si preparano a questo evento con tutta la loro ingenuità e purezza. Oggi il natale ha perso quasi del tutto il significato religioso e ha assunto un ruolo piuttosto commerciale. Molti non fanno più neppure l’albero di natale ma con i bambini tutto assume un significato diverso e noi adulti grazie a loro  riviviamo questa magia!

F.S.