Il Natale a Mirano è all’insegna della magia

Ricco programma con mercatini, animazioni, shopping e negozi sempre aperti Dai Motobabbi al circo, dall’artigianato al gusto. L’8 dicembre accensione delle luminarie

Un bosco magico al centro della piazza, nel cuore della città. È solo una, forse la più evidente, tra le novità di questo Natale a Mirano. Grazie a Confcommercio del Miranese e ai negozianti, in questi giorni sta sorgendo in centro un vero e proprio “Giardino delle feste”, che caratterizzerà, con alberi e luci, l’Avvento e i giorni di Natale. L’idea è venuta alla Confcommercio e ai negozianti di Mirano: creare un luogo magico di ritrovo, dove potersi incontrare per le feste e allestire gli intrattenimenti che caratterizzeranno il Natale in città. A realizzarlo è la ditta di Emilio Fusati, che allestisce anche il giardino effimero in piazza in occasione di “Fiori a Mirano”, il 25 aprile, e che qualcosa di simile ha in serbo anche per questo dicembre: sarà un anfiteatro di betulle, ovviamente spoglie, ma magicamente illuminate con le luci di Natale e addobbate a puntino per creare quel clima di festa e calore che solo una piazza come Mirano può offrire. All’interno di questo scenario si svolgeranno tutte le principali animazioni del Natale miranese che caratterizzeranno le prossime domeniche, pensate e organizzate come ogni anno dai commercianti di Mirano.

Il programma è ricco come non mai. L’8 dicembre negozi aperti e aperto alle auto sarà anche il centro storico, con parcheggi gratuiti per favorire la più ampia partecipazione: l’appuntamento è con l’accensione ufficiale, all’imbrunire, delle luminarie di Natale, che anche quest’anno faranno bella mostra di sé per tutto il periodo delle feste, in piazza e lungo le vie adiacenti.

Due giorni dopo, sabato 10 dicembre, è di scena la solidarietà, con i Motobabbi: il ritrovo è in viale delle Rimembranze, dietro il municipio, poi alle 14.30 ci sarà la partenza del corteo di Babbi Natale in moto alla volta di Casa Nazareth, a Chirignago, dove l’allegra carovana donerà i regali acquistati con le offerte ai bambini della struttura gestita da suor Licia e dai suoi volontari. Alla sfilata dei centauri parteciperanno anche una rappresentanza dei vigili del fuoco e la polizia locale. Durante la giornata, inoltre, aprirà in Piazza Errera “L’isola bio”, con una selezione di stand dedicati agli amanti del biologico, realizzata grazie all’associazione “Il gradino”.

Domenica 11 dicembre, dalle 9 alle 19.30, sarà un’intera giornata di mercatini: in campo le “Fantasie del Natale”, stand di artigianato e articoli natalizi, anche in questo caso in collaborazione con “Il gradino”, dolci tipi del periodo e specialità enogastronomiche per i più golosi, grazie ad Explicom. I negozi di Mirano torneranno in piazza, per rendersi ancora più visibili e vicini alla gente, realizzando quel grande centro commerciale a cielo aperto che ha fatto la fortuna di Mirano anche negli anni scorsi. Spazio di nuovo a “L’isola bio” in piazza Errera, ma a farla da padrona saranno le animazioni, dedicate in particolare ai più piccoli: ci sarà il “Circo delle meraviglie”, proprio nella splendida cornice del “Giardino delle feste”, con artisti di strada e giocolieri, poi ancora: disegni di manga e sfilata di cosplay, con l’associazione Comix4ever e di nuovo i Motobabbo, con uno stand di raccolta fondi per le prossime iniziative benefiche.

Non è finita: mercatini natalizi anche il 18 dicembre, ultima domenica prima di Natale, con le bancarelle di “Shopping italiano” allestite lungo via Barche, mentre in piazza Martiri impazzerà il tradizionale mercatino dell’antiquariato e quello del volontariato, organizzato dal Comune.

«Quest’anno il Natale a Mirano sarà diverso, grazie all’originale idea del “Giardino delle feste”, nata durante un incontro con i commercianti locali e soprattutto grazie alla collaborazione dell’azienda di Emilio Fusati, che ha permesso di realizzare quest’opera inedita. È la dimostrazione che insieme si possono raggiungere obiettivi importanti per valorizzare il centro e il commercio locale», ha detto il direttore di Confcommercio del Miranese, Tiziana Molinari, «ci tengo molto a ringraziare tutti coloro che hanno collaborato per rendere possibile questo ricco programma di festeggiamenti: i commercianti di Mirano, Emilio Fusati, i Motobabbo, le associazioni e il Comune, con l’assessore al Commercio Annamaria Tomaello e la sindaca Maria Rosa Pavanello».

Gian Nicola Pittalis