Non si tagliano i fondi per la sicurezza di strade e scuole

E’ l’appello del presidente dell’UPI Veneto, Achille Variati.

In Veneto ci sono 7000 km di STRADE PROVINCIALI che RISCHIANO DI RIMANERE SENZA MANUTENZIONE. E’ un problema di sicurezza per gli automobilisti ma lo è anche per i nostri AUTOTRASPORTATORI e per i nostri ragazzi visto che centinaia di scuole, se si chiudono i rubinetti dei trasferimenti, rischiano di rimanere senza i necessari lavori di manutenzione.

Accanto a Variati si schiera l’Associazione Artigianato Padovano e Polesano, che, già a dicembre, prima della Legge di Stabilità aveva posto con forza la questione sul tavolo dei politici locali.

Un primo sforzo importante è stato fatto con la Manovrina ma non basta.

Le Province, dal 2013 al 2016, hanno subito una decurtazione di trasferimenti statali del 43%, a fronte di un prelievo da parte dello Stato del 70% delle entrate. In tutta Italia sono 130.000 km di strade gestite dalle Province. Il 70% delle scuole non ha un certificato di prevenzione incendi, mentre il 90% non sarebbe addirittura in regola con le ultime disposizioni antisismiche.

 

C.C.