I nuovi salici ai Buranelli

Sono terminati i lavori di sbancamento presso la riva dei Buranelli. Per qualche giorno gli operai della ditta incaricata si sono messi all’opera per eseguire le operazioni di rinforzo e verifica della tenuta del terreno che hanno visto l’utilizzo anche di alcuni alberi, da non confondere con quelli appena piantati.
Due giorni fa è arrivata la coppia scelta per sostituire l’albero che si era schiantato nei mesi scorsi e il suo compagno che, a causa di problemi alle radici, rischiava lo stesso destino.
Come richiesto dalla Soprintendenza, a causa del vincolo paesaggistico, gli alberi che piantati sulla riva dei Buranelli sono della stessa specie piantata in passato, ovvero dei salici piangenti.
Il Canale dei Buranelli e le sue rive sono state in passato zone molto vissute quotidianamente dai cittadini trevigiani. Testimoniato da diverse fotografie d’epoca e proprio in prossimità del cantiere, le donne della zona lavavano i panni nel canale.
A pochi passi si trova la casa appartenuta al Poeta Giovanni Comisso ed un edificio cinquecentesco ancor oggi dimora e magazzino di commercianti provenienti dall’isola di Burano.

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, all’inaugurazione dei fusti, ha così commentato: “Abbiamo rimediato a un pasticcio fatto tanti anni fa e oggi Treviso può contare su alberi sani e belli che cresceranno insieme ai cittadini”.

Matteo Venturini