Palazzo Trecento aperto nei fine settimana

In via sperimentale fino a fine marzo sarà aperta al pubblico la sede delle riunioni del Consiglio Comunale di Treviso: si tratta di Palazzo Trecento in Piazza dei Signori.
Il Palazzo dei Trecento è il maggiore edificio civile della Treviso medievale e testimonia, con le sue proporzioni, i fasti comunali della Città.
Venne costruito intorno al 1217 e porta il nome dei “Trecento” perché ospitava il Maggior Consiglio, formato da trecento cittadini per metà appartenenti al ceto nobiliare e per metà a quello del popolo.
Nella parte superiore del Palazzo vi è un’unica grande sala, adibita alle riunioni del Consiglio Comunale.
Il salone è alto 12 metri, largo circa 20 metri, lungo 46 metri e presenta le pareti decorate dagli stemmi degli antichi podestà, in una fascia superiore, e da affreschi di varie epoche.
Nel corso della seconda guerra mondiale il Palazzo venne squarciato durante il bombardamento aereo. La miracolosa rinascita del Palazzo dei Trecento dalle rovine del tragico 7 aprile 1944, a seguito di una formidabile operazione di raddrizzamento e restauro, venne pienamente a simboleggiare la resurrezione stessa della città.
Dal 14 gennaio 2017 la struttura è visitabile sabato e domenica pomeriggio dalle 14.30 alle 18.00 con accesso gratuito ai minori di 18 anni e ai residenti del Comune di Treviso, mentre per gli altri ospiti l’ingresso intero è fissato a 5,00 euro e quello ridotto a 3,00 euro.

Matteo  Venturini