Parcheggia con il pass disabili della madre defunta

Alla donna inflitta una multa salata

Ancora un caso di utilizzo di pass disabili senza averne l’autorizzazione. Questa volta è successo a Montebelluna, ma con una importante aggravante: il tagliando apparteneva ad una persona deceduta un anno fa.

Ad approfittare del tesserino è stata una donna colpevole di aver parcheggiato la propria automobile  all’interno degli spazi dedicati alle persone diversamente abili, durante la giornata di mercato.

Sul cruscotto era ben in vista il pass disabili, che da qualche tempo è personalizzato e presenta nome e cognome di chi ne può fare uso.

La polizia locale, nel consueto giro di controllo in piazza Ferrari, ha potuto appurare che i dati stampati sul tesserino facevano riferimento ad una donna deceduta nel 2015. Ad utilizzarlo impropriamente era la figlia, residente a Montebelluna.

Non è bastato il carro attrezzi, chiamato per la rimozione del mezzo, a punire la figlia della donna mancata; ad insaporire in provvedimento arriverà una multa di 80 euro oltre alla rimozione di due punti della patente.

Il tagliando disabili, ovviamente, è stato subito sequestrato e ritirato alla donna.

Matteo Venturini