Picchiato dai bulli, indagini in corso

E’ arrivato all’ospedale vomitando e non stando in piedi. Portato lì subito dopo l’intervallo. E’ accaduto a un bambino cinese di dieci anni di Mirano dopo aver, sembra, aver ricevuto un colpo in testa. I motivi sono ancora da accertare ma mentre la scuola svolge i suoi accertamenti interni, circola la voce che a far del male al bambino siano stati i bulli che “dominano” la scuola.

L’episodio è stato denunciato da alcuni genitori di una scuola media ma non ha trovato riscontri penali: nessuna segnalazione ai carabinieri, in Procura, o al Comune. Ovviamente omertà assoluta: solo voci di bullismo, probabilmente perchè, oltre a essere straniero è in Italia da poco e mastica male la nostra lingua.

Le forze dell’ordine non sono state subito informate e ora molti genitori vogliono vederci chiaro. Con loro il sindaco del paese. «Se è vero», dichiara il primo cittadino, «il fatto è grave e va dunque chiarito in tutti i suoi dettagli e nelle sedi opportune. Ufficialmente in Comune non sono arrivate segnalazioni, ma le voci effettivamente ci sono. So che la scuola ha aperto un’indagine interna e siamo noi per primi a volerci vedere chiaro, che contro il bullismo investiamo ogni anno risorse in progetti educativi».

A.C.M.