Premio prestigioso alla costa veneziana

JESOLO. L’Europa guarda ai nostri litorale con sempre maggiore interesse. La costa veneziana premiata per il “Migliore stand dell’edizione 2018 del Tour Salon”. Così l’ente Fiera di Poznan (Polonia) ha dato il riconoscimento ambito a “Venice Sands – Le spiagge di Venezia”, spazio fieristico nato dalla rinnovata collaborazione tra i consorzi Bibione Live, Caorle e Venezia Orientale e JesoloVenice.

“E’ un riconoscimento importante perché va a premiare il progetto stesso nato per rafforzare l’immagine delle spiagge veneziane e le rispettive eccellenze”, è il commento dei tre presidenti Giuliana Basso per il consorzio di Bibione, Raffaele Furlanis per Caorle e Luigi Pasqualinotto per Jesolo”, le spiagge di Bibione, Caorle e Jesolo hanno saputo fare squadra in questo senso, facendo sinergia e realizzando un progetto lungimirante che guarda al consolidamento dei mercati tradizionali e alla implementazione di quelli “nuovi”, come quelli che guardano a Est dell’Europa”.

Venice Sands è un progetto che si sta sviluppando nell’ambito delle principali fiere europee e proseguirà nella promozione in Italia e all’estero.

La “conquista dell’Est Europa” è uno dei punti fondanti del progetto 2018. Oltre alla Polonia si approderà in Repubblica Ceca (con la fiera di Praga) e Ungheria (presenti a Budapest). “Sono mercati su cui investire”, ha cooncluso Pasqualinotto, “i dati statistici mostrano una crescita esponenziale dei flussi provenienti dalla Polonia nel comparto del turismo balneare, una crescita importante sia negli arrivi sia nelle presenze che rappresentano il 51% sul totale della Regione, mentre l’Ungheria registra una netta ripresa dopo i cali del 2009. Infine i dati mostrano una crescita di interesse e di presenze anche nei flussi dalla Repubblica Ceca”.

Interessanti sono i dati della fiera di Stoccarda, prima città a vedere assieme le tre località nella sua fiera.

“E’ stato molto apprezzato dai visitatori della fiera uno stand come il nostro che mostrava le tre importanti realtà balneari presentarsi con una unica veste”, ha detto il presidente di Bibione Live, Giuliana Basso. “E’ passato positivamente il messaggio di un territorio unito e che si presenta con le sue varie eccellenze”. Le fiere con il marchio di “Venice Sands”  coinvolgono anche l’ Atvo.

“Oltre alla condivisione di un calendario fieristico”, dice Furlanis, presidente di Caorle e Venezia Orientale, “il progetto Venice Sands prevede lo studio e la realizzazione di una immagine e del materiale unitari per uscire sempre con una immagine coordinata, non ultimo l’avvio di una comunicazione coordinata del tematismo “mare su testate austriache e tedesche”.

Giovanni Cagnassi