Pianiga, premio Festa di San Marco a Roberto Artusi

PIANIGA. Mercoledì 25 aprile, nella splendida cornice della Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale a Venezia, si è svolta la seconda edizione del premio Festa di San Marco. Consegnati 68 riconoscimenti a cittadini che si sono contraddistinti per il loro impegno verso la città.

Più di 500 persone presenti a questa festa delle “eccellenze veneziane e metropolitane”, dove sono stati premiati cittadini singoli, associazioni, ed enti vari, che hanno valorizzato Venezia e il territorio col proprio impegno, lavoro, determinazione, a volte coraggio. Premiati con un’osella in vetro di Murano ed una pergamena per mano dei propri Amministratori 32 rappresentanti dei Comuni della Città metropolitana, oltre a dipendenti del Comune e delle partecipate, a realtà economiche e a forze dell’ordine, a rappresentanti dello sport e di altre realtà che hanno contribuito in modo particolare.

A Pianiga come rappresentante di eccellenza è stato scelto Roberto Artusi, direttore del coro ‘Allegra Primavera’ di Pianiga e della Corale Parrocchiale della frazione di Cazzago, nonché ideatore del gemellaggio del Comune con la cittadina tedesca di Giebelstadt.

 

L’amore verso le arti musicali e in particolar modo per la passione con cui ha costituito e diretto importanti corali tuttora attive”: così comincia la lettera che il sindaco di Pianiga Massimo Calzavara ha inviato al sindaco della Città Metropolitana Luigi Brugnaro, motivando la propria scelta.  “Per essersi contraddistinto quale ideatore, ispiratore e animatore del gemellaggio con la cittadina tedesca di Giebelstadt e per l’attenzione e la cura con la quale ha coinvolto i giovani delle scuole, creando di fatto il gemellaggio che coinvolge le scolaresche più giovani d’Europa promuovendo l’interscambio fra famiglie, evidenziando così la grande affezione verso la Sua Comunità.”

Visibilmente emozionato il maestro Artusi, poco dopo aver ricevuto il premio, ha commentato: “Ritornare a Palazzo Ducale per ricevere un premio dalla Città Metropolitana di Venezia è stata una emozione grande e sincera ed il pensiero è corso subito a tutto quello che ho fatto nella vita per il mio paese di Pianiga, sia in Italia sia all’Estero. Il tutto motivato dalla mia grande passione per il canto corale e la musica. Ho capito che quello che ho  fatto aveva un senso e non è stato fatto invano. Grazie alla musica è nato anche il gemellaggio tra Pianiga e Giebelstadt in Baviera. Sono molto felice per questo riconoscimento della mia città, a cui va la mia gratitudine e riconoscenza, che continuerà anche in futuro con sempre maggior impegno”.

Sara Zanferrari