Per il problema smog più domeniche ecologiche

Uno degli storici commercianti di Dolo, Umberto Cogno, che gestisce una storica fioreria nella centralissima via Cairoli, interviene sul problema inquinamento. “Parliamo tanto del problema ‘smog’ a Dolo e non solo ma alla fine cosa stiamo facendo per risolvere questo grande e grave problema? Assolutamente niente. Non è certo una soluzione quella di chiudere 100 metri di via Cairoli come è stato fatto il 22 gennaio con la giornata ecologica. Come minimo – prosegue Cogno – si doveva chiudere tutto il paese di dolo e non solo, si dovrebbe riorganizzare la chiusura del traffico di tutta la Regione come era stato fatto nel periodo dell’austerity del ’73-’74, con il blocco totale delle macchine, permettendo il transito solo dei mezzi pubblici. Dovremmo – ha concluso lo storico commerciante – ritornare alle domeniche ecologiche per avere una minima soluzione al problema dello smog e, oltretutto, si ritornerebbe alla scoperta del nostro territorio con le passeggiate in bicicletta, e consentirebbe di conoscere meglio le nostre città e riscoprire la famiglia.”

L.P.