Riaperto l’Ufficio del Giudice di pace

Lunedì 3 aprile ha riaperto l’ufficio del Giudice di Pace di Dolo. E’ nuovamente possibile per i cittadini e i professionisti recarsi nella rinnovata sede di piazzetta degli Storti e trovare i servizi di cancelleria civile e penale. Un presidio legale indispensabile per un territorio di 130.000 abitante che era stato chiuso nell’ottica di riduzione dei costi della Pubblica Amministrazione ma che, a conti fatti, ciò non ha portato a dei risultati tangibili, tant’è che la macchina statale ha dovuto fare marcia indietro e ritornare al passato, più funzionale e più rispondente ai bisogni della gente. Migliaia di pratiche accatastate nella scomoda e costosa venezia, hanno fatto intuire a chi comanda che non sempre chiudendo un servizio si ottengono dei risparmi. Per la Riviera del Brenta è stato un sucesso così come lo è stato anche per la Camera degli avvocati della Riviera e del Miranese, anche se alle spese di funzionamento si è sottratto il comune di Mira, il più popoloso con i suoi quasi 40.000 abitanti, un comportamento che lascia alquanto perplessi. Sull’apetura dell’Ufficio che verrà inaugurato mercoledì 12 aprile con la presenza anche del presidente del Tribunale di Venezia Manuela Farini, il sindaco di Dolo Alberto Polo ha evidenziato.

“Dopo tante difficoltà, con caparbietà si è concretamente riusciti a ottenere questo risultato che è la riparazione ad un grosso errore di sottovalutazione operato nel passato. Abbiamo raggiunto l’obiettivo con un lavoro di squadra che ha visto la nuova Amministrazione di Dolo impegnarsi caparbiamente fin dal primo giorno di insediamento, approntando un forte pressing di sensibilizzazione politica verso il Governo – che alla fine ha positivamente risposto – e coordinando un fattivo coinvolgimento in convenzione dei sindaci di Fiesso d’Artico, Fossò, Campagna Lupia, Pianiga, Camponogara, Stra, Vigonovo e Campolongo Maggiore, il tutto naturalmente con l’appoggio della Camera degli avvocati della nostra zona. Riportare i servizi giudiziari nella nostra città è un passo decisivo per sottolineare l’importanza del nostro territorio all’interno della Città metropolitana di Venezia e ci connota sempre di più come polo centrale di servizi e di attività produttive del territorio veneziano”. L’ufficio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 ed il sabato dalle 9 alle 11 per il deposito degli atti urgenti.

Lino Perini