Sere d’estate al Museo

TREVISO. Dopo il successo ottenuto nelle precedenti edizioni, i Musei Civici di Treviso ripropongono, a partire da venerdì 16 giugno, l’iniziativa “Sere d’estate al Museo”, un ciclo di dieci percorsi guidati dedicati alla scoperta dei tesori artistici e archeologici custoditi presso il Museo Bailo e il Museo di Santa Caterina.

Il programma dell’estate 2017 prevede due grandi novità: due incontri si terranno a Palazzo dei Trecento e permetteranno di approfondire la storia e l’apparato decorativo del monumento e tre appuntamenti saranno dedicati alla mostra “Itinerario trevigiano tra poemi cavallereschi del Cinque-Seicento”, straordinaria occasione per scoprire le opere della Biblioteca storica di Treviso.

La prima serata, venerdì 16 giugno, si terrà al Museo Bailo e sarà dedicata all’arte di Gino Rossi e allo stretto rapporto tra il pittore e la Francia: si ripercorreranno i viaggi dell’artista a Parigi e in Bretagna, rievocando il
clima culturale della Francia del primo Novecento, e si approfondiranno i rapporti tra la pittura francese e l’opera di Gino Rossi attraverso le opere conservate in Museo, messe in relazione con altri capolavori dell’artista.

Le attività nascono dalla collaborazione tra i Musei Civici di Treviso e Studio Didattica Nord Est, associazione costituita da archeologi e storici dell’arte esperti in didattica e divulgazione museale, attiva da molti anni nelle realtà monumentali e nei Musei del Veneto e del Friuli Venezia Giulia.

Sono previsti due turni di visita, dalle 20.30 alle 21.30 (primo turno) e dalle 21.30 alle 22.30 (secondo turno).

Sarà possibile partecipare ai percorsi ESCLUSIVAMENTE SU PRENOTAZIONE al costo di € 6,00 per gli adulti (comprensivo di biglietto d’ingresso) e di € 2,00 per i bambini e i ragazzi fino a 18 anni.

Le serate a Palazzo dei Trecento hanno il costo di € 2,00 per tutti i partecipanti. Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento posti.

Matteo Venturini