Sposato assume il futuro

Il candidato civico Luigi Sposato e patron di Eurointerim mette sul piatto undici assunzioni per la sua campagna elettorale. Tra addetti stampa, sondaggisti, campaign manager e social media manager (in questo campo i termini in inglese sono d’obbligo, Luigi Sposato assumerà undici candidati diplomati e laureati con un contratto “pro tempore”, che avrà una piccola coda dopo le elezioni, ma che durerà limitatamente per il periodo elettorale.  Tutti poco meno che trentenni, che dovranno svolgere un lavoro sfiancante, ma che verranno retribuiti dopo avere svolto un periodo di formazione all’interno di Eurointerim.

“I giovani sono il presente e non solo il nostro futuro: abbiamo quindi dato spazio, nella nostra lista, anche ad alcuni giovani in quanto crediamo che la politica si debba “ringiovanire” con nuove idee, valori e comportamenti. Vogliamo governare Padova con i giovani e per i giovani. Nella nuova amministrazione speriamo che vengano eletti e trovino posto tutti i giovani delle liste che hanno mostrato entusiasmo per questa campagna elettorale ed hanno contribuito alla stesura del programma. Il nostro programma, composto da 21 azioni, è stato pensato anche per i giovani, per il loro lavoro, per la loro casa, per i loro problemi educativi e formativi.

Abbiamo infatti pensato ad iniziative che incentivino e valorizzino il merito dei giovani, nell’ambito dello sport, della cultura, dello studio, del lavoro, dell’associazionismo giovanile, della solidarietà. In particolare costruiremo percorsi che offrano ai giovani possibilità concrete di sperimentare progetti occupazionali e/o esperienze formative in altri stati Europei.

Giuliana Lucca