Sposato punta sui taxi per l’efficientamento

Il candidato Sindaco indipendente Luigi Sposato, continua la sua campagna tra la gente e per la gente annunciando un’altra azione del suo programma elettorale. Questa volta Sposato propone un’alleanza strategica con le compagnie di taxi. “Credo che per avere una migliore mobilità cittadina sia proprio il comparto taxi che dobbiamo coinvolgere, spiega Sposato. In che modo? Non certo aumentando le licenze. La concorrenza dobbiamo strutturarla con i tassisti e non contro la categoria. Sicuramente c’è da rivedere l’aumento delle corsie preferenziali, a Padova ce ne sono poche ed aumentarle significherebbe incentivare la velocità commerciale dei taxi e ottenere un servizio più efficiente.

L’altra grande questione che andrebbe approfondita assieme a loro, riguarda l’efficientamento dei mezzi pubblici e del parco auto. Bisogna puntare con più decisione su auto che inquinano meno come vetture elettriche o a biometano. Ma occorre anche rinnovare il parco dei mezzi pubblici, perché non possiamo chiedere alla gente di lasciare a casa le macchine (magari a euro 6) e poi la facciamo circolare a bordo di mezzi pubblici che hanno 25 anni e inquinano moltissimo”. Altro argomento molto delicato riguarda il trasporto delle persone con disabilità che praticano sport presso gli impianti sportivi della città di Padova. “Il trasporto delle persone diversamente abili verso le strutture sportive, può’ avvenire solo in maniera mirata, con un servizio effettuato dai taxi con pedana. Si tratterebbe di un intervento volto a fornire un servizio di trasporto gratuito a favore di invalidi e disabili, finalizzato al sostegno della mobilità autonoma, favorendo l’integrazione sociale degli stessi. Non credo che siano moltissime le persone con disabilità che praticano discipline sportive nella Città di Padova. Per questo motivo, conclude Luigi Sposato, ritengo che a queste persone si debba offrire una vita quotidiana più “normale” e meno complessa”.

Giuliana Lucca