Tenere la barra a dritta anche cambiando rotta

Una nave che salpa da un porto sa che dovrà tenere sempre la barra a dritta ma che la rotta si potrà sempre modificare. L’importante è giungere a destinazione, nelle acque chete del porto di arrivo, trainata da piccole imbarcazioni che dolcemente la faranno approdare.
A questo serve il “Sestante”. A tenere la rotta, anche se le acque del mare si ingrosseranno, che si potranno trovare tempeste o iceberg da evitare. Che la corrente marina può cambiare e cercare di spingerti dalle calme zone della Corrente del Golfo a quelle (molto più agitate) dello Stretto di Magellano. Ma è qui che si vede il vero equipaggio, è qui che si vede come il comandante sa tenere il “Sestante”, è qui che vanno prese le decisioni più importanti sapendo che la “ciurma” ubbidirà e si fida del capitano.

Allora queste decisioni vanno prese e questa esperienza, nata pochi mesi fa, adesso segue costantemente la sua rotta. Una rotta fatta di lettori che crescono di numero in numero, che bussa sulle porte e si fa aprire dalla gente, che conquista il cuore delle persone e penetra nelle case come un tempo faceva la musica dalla radio.

Queste sono le notizie di un oceano enorme in cui verità e menzogna spesso si mescolano, un oceano in cui questa nave viaggia sicura distinguendo il bene dal male, il vero dal falso, riportando in vita quanto un tempo era naturale ma oggi sembra “estraneo” al cuore delle persone. Ecco che allora Il Sestante News si adegua alle nuove correnti e si rinnova per la prima volta. Ancora più attenzione alle notizie locali, un occhio di riguardo al nostro territorio e a quelle nicchie così tralasciate a sé stesse perché ritenute poco interessanti per tanti ma non per noi.

E allora www.ilsestantenews.it da il benvenuto alla convenzione con l’IMG Cinemas di Mestre, alla collaborazione con le vere anime del Porto di Venezia, con le magiche atmosfere fumettistiche regalate da Luca Pozza e, dal prossimo numero, con una delle penne storiche del Veneto come Giorgio Gasco e ridarà vita alle “strisce” dei grandi personaggi dei fumetti grazie alle matite di Paolo Ongaro, disegnatore di Martin Mystere, Larry Yuma, Old America, L’Immortale e tanti altri eroi che tuttora fanno sognare grandi e piccoli. Tante tavole da leggere con il loro “to be continued” perchè nessuna storia si concluderà in una sola settimana.

E sono solo alcune delle novità che Il Sestante ha in serbo da questo numero ai prossimi due mesi. E a voi, cari lettori che ci avete aperto la vostra casa, non resterà che una cosa da fare: continuare a leggerci e seguirci per scoprire quali saranno. Perchè il Sestante è per tutti loro. Per i ragazzini che pensano che la musica non è male e tutte le parole le trovano dentro i manifesti o scritte sopra i muri. Per tutti quelli che sanno di vivere in un posto così magico come il Veneto (l’unico posto al Mondo in cui la morte, per Carnevale,  acquista una maschera di sorrisi). Per tutti quelli a cui non servono grande eserciti per vincere una guerra ma pochi amici fidati pronti a seguirli anche quando tutto sembra andare di traverso, sapendo di avere accanto un compagno speciale come Il Sestante come una partita a scacchi dove il re difende sempre la sua regina. Per tutti quelli che non si inchinano mai di fronte a una corona perchè per Il Sestante non esistono re o regine ma solo esseri umani. Noi queste parole continueremo a farle trovare ogni settimana nelle nostre notizie; perchè è la nostra rotta, il nostro e vostro viaggio.

Gian Nicola Pittalis