Troppe bici fuori posto: scatta l’ordinanza

Piazze come luoghi di incontro, piazze da vivere ma anche piazza da rispettare. La polizia locale di Treviso come richiesto dal sindaco Giovanni Manildo ha emanato un’ordinanza con la quale vieta l’abbandono di biciclette e motorini a ridosso delle vetrine o degli accessi ai locali, dei sottopassi e in modo particolare in piazza Santa Maria dei Battuti. Una misura assunta anche dopo le segnalazioni di alcuni cittadini che auspicavano accanto alla presenza di giovani in piazza il corretto utilizzo degli spazi comuni. “I lavori hanno sicuramente riconsegnato una piazza a questa città – dichiara l’assessore alla sicurezza del Comune di Treviso Roberto Grigoletto – un luogo bellissimo da rispettare. In questa direzione va anche il senso di questa ordinanza con la quale vogliamo incentivare al corretto uso degli spazi”.
“Sicuramente tale provvedimento premetterà agli agenti della polizia locale di agire in maniera efficace per rimuovere tali abusivi – dichiara il comandate della polizia locale di Treviso Maurizio Tondato – è già iniziata da qualche settimana una forte presenza dei nostri agenti, presenza che verrà rinforzata anche in futuro”.
La sanzione prevista per l’abbandono delle biciclette fuori dalle rastrelliere va da un minimo di 25 a un massimo di 150 euro.

Matteo Venturini