Un boato spaventa Spinea. Il video

Assalto al bancomat di Veneto Banca

Ecco il resoconto di un cittadino spinetense che stanotte è stato testimone di un tentativo di furto con esplosivo alla filiale di Veneto Banca.

“All’inizio, erano circa le 3.00 del mattino, ho sentito un primo boato e ho pensato ai soliti ragazzini che si stavano divertendo gettando petardi dentro i tombini. Passano pochi minuti e sento un secondo boato. A quel punto mi sono insospettito e ho fatto un salto sul letto. Inconsciamente ho pensato subito al bancomat della filiale e, alzando la persiana, ho visto tre persone a volto coperto davanti alla Veneto Banca. Uno faceva il palo alla macchina già accesa per la fuga, gli altri due stavano facendo saltare in aria il bancomat. Non erano persone dell’ est perché ho sentito bene che scandivano con voce agitata “ndemo”. Erano veneti o comunque “nostrani”. Purtroppo il colpo era riuscito e bottino alla mano si sono recati alla vettura ancora con il portellone dietro aperto che li aspettava. Sono giunte due persone che hanno intimato ai ladri di fermarsi. Pensando fossero della vigilanza non ho dato l’allarme finché non ho sentito uno sparo. A quel punto ho registrato la scena con il telefonino. I ladri sono saliti in macchina con qualcosa di simile ad un’estintore che hanno usato per cancellare le tracce e coprire la fuga. Partiti di gran carriera hanno perso gli attrezzi del lavoro sull’asfalto: un piccone ed una spranga in ferro. Solo dopo mi sono accorto che quelli che sembravano della vigilanza erano in realtà Carabinieri. Fermi in strada hanno avvisato tutti di rientrare nelle case. Nel frattempo è sopraggiunta un’altra volante e hanno iniziato a inseguire i ladri”.

La notizia ha fatto il giro di Spinea. Non è ancora stata data dai quotidiani ma “il Sestante News” è entrato in possesso del filmato che adesso verrà messo a disposizione delle Forze dell’Ordine.

Gian Nicola Pittalis