Adotta il voto: un patto per crescere

I rappresentanti della diaspora moldava di 19 paesi ed i membri della società civile di Chisinau si sono riuniti a Venezia il 18 e il 19 Marzo 2017 per discutere e proporre progetti per lo sviluppo della Moldova.
“All’evento hanno partecipato oltre 180 partecipanti della diaspora provenienti da ogni continente – ha dichiarato Lidia Plop vicepresidente del’associazione italo-moldava “Gente Moldava – e l’idea dell’incontro è stata resa possibile grazie al contributo della comunità online “Adotta un Voto” che ad oggi conta circa 98.000 membri. Lo scopo dell’incontro è confrontare le esperienze che ciascuno di loro incontra ogni giorno sia nel paese di residenza che in quello d’origine allo scopo di ricercare soluzioni concrete ai problemi socio-economici della Moldova.

Durante il convegno sono stati affrontati differenti temi che hanno spaziato dalle recenti elezioni nazionali alla corruzione che “alimenta i fallimenti dello stato” passando per la realizzazione di nuovi progetti socio-economici del paese affrontando temi e problemi legati alla beneficenza e ai media.

L’evento è nato da un’iniziativa civica e mira a mobilitare i cittadini moldavi e a farli contribuire direttamente ad importanti processi verso la Moldova. Organizzato con il supporto dell’associazione “Gente Moldava” con il patrocinio del Comune di Venezia l’incontro è stato interamente finanziato dai partecipanti e da donazioni private.

La comunità “Adotta un voto “nasce poco prima delle elezioni presidenziali 2016 con la necessità di sensibilizzare i cittadini moldavi all’estero a partecipare alla vita politica del loro paese d’origine attraverso il loro voto.

Domenica 19.03.2017 con la partecipazione del Senatore Mario Dallator per la piantagione di albero al Parco San Giuliano.

G.N.P.