Un salottino lungo la via dei campi

A realizzarlo, d'accordo con il Comune, i proprietari dell'area a Cappelletta di Noale

Un salottino lungo la strada in aperta campagna. Per chi fa jogging o trascorre una giornata all’aperto o semplicemente per incontrarsi e scambiare due parole.

In via Casarini, a Cappelletta di Noale, nasce un vero e proprio angolo di relax e incontro a realizzarlo sono stati i residenti.

Nelle scorse settimane, lato strada, sono comparse due panchine di pregevole fattura ricavate da bancali in legno, un portabici e due ceppi per sedersi.

A collocarle in una piazzola di sosta di ghiaia sono stati i proprietari dell’area, dopo un accordo stipulato con il Comune, che prevede per la proprietà la possibilità di poter ampliare l’accesso carraio per accedere con il trattore. In cambio, i residenti hanno sistemato l’area esterna della proprietà, per un utilizzo pubblico.

Adesso in quell’angolo di campagna veneta ci si può fermare, sedere, scambiare due parole. Solo per il piacere di incontrarsi.

“Una lettera di ringraziamento doveroso è stata spedita al proprietario che ha condiviso il nostro pensiero – spiega l’assessore Alessandra Dini – che è quello di collaborare a rendere alcuni angoli accoglienti e piacevoli ai passanti».

Un fatto isolato o un’idea da seguire sempre più per il futuro? A chiederselo sono stati i tanti cittadini piacevolmente sorpresi dalla novità: in effetti sono molti gli accordi tra pubblico e privato siglati un po’ in tutti i comuni e spesso per venirne fuori, per questioni di piccoli ampliamenti o concessioni, potrebbe bastare proprio uno scambio equo.

In questo modo anche il privato si rende partecipe del decoro urbano e del bene comune, contribuendo a migliorare l’aspetto e la fruizione della città.

Filippo De Gaspari