Week-end contro la droga con Giorgia Benusiglio

Venerdì 7 aprile Giorgia Benusiglio sarà presente con due incontri a Campolongo Maggiore. La ragazza nel 1999 è stata miracolosamente salvata da un trapianto di fegato dopo per aver assunto una pasticca di ecstasy; da allora ha deciso di trasformare la sua esperienza in una lezione di vita, informando e parlando ai ragazzi dei rischi legati all’ assunzione di droghe. Inizialmente con il padre e ora da sola, da più di 10 anni, svolge un’attività di prevenzione raccontandosi nelle scuole, agli educatori, ai genitori, perché il suo errore possa evitare quello di qualcun’altro, per dare ai giovanissimi quella giusta informazione che lei non ha avuto. Il forte impatto mediatico che ha avuto la sua storia l’ha portata negli anni ad essere ospite in parecchi programmi televisivi e nel 2010 a scrivere il libro “Vuoi trasgredire? Non farti” un successo editoriale degli ultimi anni seguito poi da un docufilm sulla sua esperienza.

A presentare il week-end sono gli Assessori al Sociale e all’Istruzione Cinzia Milani e Mattia Gastaldi: “Nella mattinata di venerdì Giorgia Benusiglio incontrerà i ragazzi delle nostre scuole medie; in serata alle ore 20,45 presso la sala Consiliare l’incontro è invece aperto alla collettività, specie ai genitori, agli insegnanti e agli educatori. Abbiamo voluto fortemente la sua presenza, purtroppo sempre di stretta attualità; non passa giorno che non si leggano brutte notizie su giovani strappati alla vita a causa delle droghe”.
Sabato mattina 8 aprile poi, sarà la Guardia di Finanza di Mirano ad intervenire nelle scuole medie sempre per sensibilizzare i ragazzi sul tema e mostrando anche delle esercitazioni con i cani antidroga. Gli appuntamenti sono promossi dal Comune di Campolongo Maggiore in collaborazione con l’Associazione “Mondo di Carta”, il “Tavolo Famiglia”, altre Associazioni locali e le quattro parrocchie del comune.

L.P.