Zeus colpisce ancora

No, non è un fulmine lanciato dal dio greco l’argomento di oggi, ma una operazione di tutto rispetto portata a termine dalla polizia e dal loro “agente speciale” Zeus, il pastore tedesco dal fiuto infallibile.
Ed è proprio nel tardo pomeriggio di martedì sera che, anche grazie all’aiuto del prezioso agente a quattro zampe, l’unità cinofila del reparto specializzato della Questura di Padova ha rinvenuto e sequestrato un ingente quantitativo di droga presso il Parco Albanese a Mestre.
Due sono gli etti di marijuana sequestrati e segue anche una denuncia di uno straniero per detenzione di stupefacenti a destinazione di spaccio.
Gli agenti di Mestre, supportati dai colleghi cinofili e dal cane poliziotto Zeus sono entrati in contatto con il sospettato e, durante la perquisizione, hanno rinvenuto questo importante quantitativo di droga insieme a 400 euro, probabilmente frutto delle vendite provenienti dallo spaccio sino a quel momento.
Per l’uomo è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria ed in automatico la revoca del permesso di soggiorno.
I controlli sono poi proseguiti nel parco della Bissuola ed in tutto il quartiere Piave in modo particolare in via Trento e Monte San Michele per un totale di 70 persone controllate.

Matteo Venturini