Veneto

45° edizione dell’Alpe del Nevegàl

Lo scorso weekend è andata in scena nel bellunese la 45° edizione dell’Alpe del Nevegàl, ormai diventata una delle competizioni più conosciute nel panorama delle gare di velocità in salita.

La manifestazione e i suoi partecipanti

Liber Federico ( Alby Racing Team, Gloria C8P Evo #7)

220 i piloti che hanno animato la competizione tra venerdì e domenica in quella che è stata la terza tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna 2019 e del Trofeo Italiano Velocità Montagna Nord. Anche quest’anno quindi si conferma il grande entusiasmo che da quasi un quarto di secolo accompagna la manifestazione organizzata dall’Asd Tre Cime Promotor. I numeri dimostrano chiaramente il successo dell’evento: dal 1995 ad oggi ben 19 volte si è superato il numero di 200 iscritti.

La dichiarazione del presidente

Dati e statistiche che spiegano chiaramente la bontà del lavoro svolto dall’Asd Tre Cime Promotor così come lascia intendere il presidente Achille Selvestrel: «Al di là del grande risultato numerico raggiunto, tengo a sottolineare la qualità notevolissima dei concorrenti in lizza per questa 45° Alpe del Nevegàl. I maggiori protagonisti del C.I.V.M. ci sono tutti; c’è il vincitore della precedente tappa tricolore a Sarnano, Michele Fattorini; c’è Omar Magliona, vincitore dell’edizione 2018 ed attuale leader della classifica; ci sono piloti plurititolati come Rudy Bicciato e Lucio Peruggini; c’è un asso del volante come Denny Zardo, già vincitore di tre edizioni dell’Alpe del Nevegàl e pilota che non necessita di presentazioni. Gli appassionati potranno rivedere all’opera anche il bolognese Fulvio Giuliani, che con la sua Lancia Delta Evo, qui a Belluno, è sempre stato protagonista di gare al fulmicotone».

Le difficoltà di giornata

Tutti presenti quindi i pezzi grossi del C.I.V.M. (Campionato Italiano Velocità Montagna), che hanno dato vita ad una grande battaglia sportiva per aggiudicarsi la tappa. Peccato per il meteo inclemente che ha creato non pochi disagi agli organizzatori dell’evento, nel tentativo di gestire al meglio la sicurezza degli atleti. Oltre alla pioggia infatti, lungo i 5500 metri di gara si sono formati dei veri e propri banchi di nebbia che hanno reso difficoltoso uno svolgimento lineare della competizione.

La 45° edizione dell’Alpe del Nevegàl

Ad aggiudicarsi la gara è stato il sassarese Omar Magliona, su Osella PA2000, che per il secondo anno consecutivo porta in Sardegna il premio in onore di Lino De Salvador. Leader già prima della gara, Magliona ha rafforzato così il suo primato nella classifica assoluta C.I.V.M. 2019, guadagnata soprattutto grazie ai due secondi posti nelle gare di Luzzi e Sarnano.

Il vincitore della 45° edizione dell’Alpe del Nevegàl

Vittoria comunque sofferta quella del sassarese nella 45° edizione dell’Alpe del Nevegàl, che è dovuto presentarsi per ben due volte sul punto di partenza; infatti mentre stava per affrontare la prima salita, il pilota partito prima di lui, Michele Fattorini, è stato protagonista di un dritto senza conseguenze che ha costretto i giudici a esporre la bandiera rossa. Nonostante la situazione non facile però, Magliona ha saputo mantenere lucidità e concentrazione che gli hanno permesso di tagliare il traguardo col tempo migliore. Insieme al vincitore di giornata, salgono sul podio Luca Caruso, sempre con la Osella PA2000, staccato di 3.64; sull’ultimo gradino troviamo Federico Liber e Luigi Fazzin, entrambi staccati di 6.02 dal leader della gara.

La soddisfazione degli organizzatori

Grande entusiasmo tra tutti gli organizzatori dell’evento: visto le condizioni meteo avverse, la pioggia che ha bagnato per tutto il weekend le strade ma soprattutto i banchi di nebbia che hanno coperto lunghi tratti del percorso, solo la grande tenacia dei giudici e dei piloti hanno permesso la riuscita della manifestazione. Appuntamento all’anno prossimo con un altro appassionante weekend di motori nel bellunese.

Massimiliano D’Alpaos

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close