Veneto

Arrivano 25mila euro per lo Sportello Antiviolenza della Riviera

MIRA. Arrivano dalla Regione Veneto i 25mila euro di finanziamento per lo Sportello Antiviolenza della Riviera. La somma è stata ottenuta tramite un bando di finanziamento di interventi per l’istituzione di nuovi centri e sportelli antiviolenza.
Il risultato è stato possibile grazie al prezioso contributo degli assessori alle Politiche Educative e alle Politiche Sociali Elena Tessari e Chiara Poppi, le quali insieme alla cooperativa Iside hanno voluto trovare una risposta ad un fenomeno crescente e allarmante legato alla violenza di genere che fosse adeguata da parte delle istituzioni del territorio.
Il progetto è stato promosso dal Comune di Mira e ha raccolto l’adesione degli altri comuni della Riviera: Dolo, Campagna Lupia, Camponogara, Campolongo Maggiore, Fiesso, Fossò,  Pianiga, Stra, Vigonovo.
Così commentano il traguardo i due assessori: “Siamo soddisfatte di questo risultato condiviso, considerando che lo sportello in meno di un anno di apertura ha raccolto le richieste di aiuto da parte di 43 donne, ovvero 6 in più rispetto al primo bilancio che risale a settembre. Si evidenzia così un fenomeno davvero preoccupante, di fronte al quale l’Amministrazione deve necessariamente attivarsi, creando una rete con il mondo associativo e con gli altri comuni del territorio, in modo da poter coprire al meglio tutta l’area della Riviera”.
E concludono: “Grazie a questo finanziamento sarà possibile garantire una giornata di apertura a settimana, anziché una ogni 15 giorni come è stato finora. Speriamo in questo modo di riuscire a rispondere a tutte le domande e di offrire così alle donne in difficoltà un prezioso supporto psicologico nell’affrontare situazioni di disagio e violenza. Ricordiamo che nell’83% dei casi le donne che hanno chiesto aiuto hanno dei figli, i quali sono quindi vittime anch’essi”.

 

Per accedere allo sportello del Centro Antiviolenza si possono usare più modalità: o via telefono dedicato 3429757092 o chiamando il 1522, o via mail estiantiviolenza@isidecoop.com,
la pagina Facebook è: centro antiviolenza Iside
Sara Zanferrrari
Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close