Veneto

Buon Compleanno Sestante News

Ebbene si. Sembrano passati pochi mesi e invece eccoci qui a festeggiare i primi due anni del nostro giornale www.ilsestantenews.it. Due anni bastano per fare un bilancio e per scrivere un piccolo pezzo della propria storia. Qualcuno potrebbe obiettare che sono pochi due anni e forse potrebbe aver ragione, ma sono stati vissuti in un tempo che ha una fretta sconvolgente di scorrere e nel quale tutto cambia fin troppo rapidamente. Il Sestante è ancora qui.

Ha cambiato grafica nel corso di 24 mesi, si è evoluto, è passato da un giornale on line locale a un giornale che adesso è letto in Brasile, USA, Irlanda, Germania e in tutta Italia. E’ uscito regolarmente ogni venerdì senza mai saltare un’edizione, nemmeno nei periodi di festa. Siamo nati con l’idea di ascoltare le voci della gente, di dare quelle informazioni che ormai, per mancanza di spazio, i quotidiani non forniscono e siamo cresciuti poco a poco. Dove siamo arrivati? A fare quello che un giornale deve fare: dare informazione.

E non più solo nel “Quadrilatero romano” del miranese e nella Riviera dl Brenta, ma spostandoci in tutte le province, in Friuli, aprendo nuovi spazi alla politica, all’informazione medica, alla cultura, allo sport. Creando rubriche “ad hoc” per i cittadini ed i lettori. Sono passati due anni e noi ci siamo stati, ci siamo ancora e ci saremo, testimoni di questo tempo e delle trasformazioni in un territorio eccezionale nel quale la società e la vita funzionano da laboratorio dell’intera Italia.

Il Nordest è stato il laboratorio di quello che sarebbe accaduto. Ha anticipato il miracolo economico e la crisi, l’andamento dei mercati, le idee, i rivolgimenti e stravolgimenti sociali, i mutamenti della politica.

Il Nordest, termine coniato dall’illustre giornalista e direttore de Il Gazzettino Giorgio Lago, è stato laboratorio nel bene (la famosa locomotiva d’Europa) e nel male (il terrorismo negli anni di piombo) e lo è ancora; specchio del presente e anticipatore del domani. E noi siamo qui a riflettere su questa realtà e a cercare di capire cosa potrà succedere. A ricordate la memoria senza la quale nulla si costruisce e a preservare l’oggi perché non venga travisato il domani. Il Sestante ha questa funzione di testimone: raccontare ai suoi lettori che sono sempre più numerosi quello che è stato, che è e che sarà.

 

E lo sta facendo grazie a giornalisti di fatto, che lasciano il segno nella comunicazione odierna, ricevendo elogi dalla Città Metropolitana, ospitando sulle sue pagine interventi illustri di grandi personaggi e grandi firme come Arrigo Cipriani, Roberto Papetti, Alberto Laggia, Aldo Andreolo, Orazio Carrubba, Edoardo Pittalis, Elisabetta Pasquettin, Giorgio Cavazzano, Luca Pozza, Paolo Ongaro e tanti altri.

 

E dietro, da quando è nato, nella redazione le firme di Giuliana Lucca, il nostro vice direttore, Lino Perini,  Filippo De Gasperi, Lucio Leonardelli, Giovanni Cagnassi, Daniela Loro, Alessio Marini, Luca Benvenuti, Matteo Riberto, Sara Zanferrari, Gaia Bortolussi, Giorgio Gasco, Pierluigi Tamburrini, Giancarlo Noviello e tanti altri. Qualcuno è andato via, altri sono arrivati, ma se la firma ha un valore nel mondo dell’informazione, allora il Sestante News ne è la prova concreta. In un mondo dove la carta stampata è bloccata, due nostri collaboratori sono entrati nelle redazioni di due dei quotidiani più importanti del Veneto. Caso unico in Italia. Dall’online alla carta e non, come accade spesso, viceversa.

Ha visto intervenire persone importanti alla sua nascita: il sindaco di Mirano Maria Rosa Pavanello, la sportiva Manuela Levorato come madrina, lo stesso Arrigo Cipriani non ha voluto mancare

Ma come è nato tutto? Lo racconta l’editore Vincenzo Lovino. “Il sestante News è nato grazie ad un’idea del direttore Gian Nicola Pittalis, quasi per caso. Un giorno mi lancia una sfida: “Facciamo un settimanale on line?” All’inizio ho pensato fosse impazzito e ho preso tutto quasi come un gioco ma poi successivamente mi sono sempre più appassionato. Non avevo idea di cosa potesse essere un giornale, con le sue regole, con la sua etica e con il valore dell’informazione. Adesso, dopo due anni, Il Sestante News ha preso piede nel miranese e nella Riviera, a Padova, Venezia, a volte a Treviso, Vicenza, Verona.

Abbiamo molte iniziative: spettacolo, cultura, politica, le rubriche dell’esperto risponde e tanto altro ancora. Se mi chiedessero oggi se lo rifarei, risponderei sicuramente si. Il Sestante News è così grazie all’impegno di tutti, all’impegno dei giornalisti che ogni giorno ci lavorano in prima linea per dare vita alle notizie e quindi dico che sicuramente vanno ringraziati loro ed anche tutti quelli che hanno lavorato in passato. Un plauso anche allo staff di ExoZero1. Ma non prendiamo questi primi due anni come un traguardo perché nuove sfide ci stanno aspettando”.

 

Il Direttore

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close