Veneto

Campolongo dichiara guerra ai furti e ai reati ambientali

CAMPOLONGO MAGGIORE. Sono stati intensificati in questi giorni a Campolongo Maggiore i controlli della polizia municipale contro i furti e firmato un accordo con le guardie ambientali volontarie dell’ Associazione AEOP per reprimere i reati ambientali, nella fattispecie l’abbandono dei rifiuti e l’accensione non autorizzata di fuochi.
In merito alla sicurezza, a fronte della preoccupante ondata di furti verificatisi nelle ultime settimane un po’ in tutti i comuni della Riviera del Brenta, l’Amministrazione ha predisposto un piano aggiuntivo di controlli del territorio da parte della polizia municipale con lo scopo di scoraggiare i furti nelle abitazioni e nei veicoli.
Spiega l’Assessore alla sicurezza Luca Callegaro: “Purtroppo in queste settimane si stanno verificando in tutta la Riviera del Brenta diversi furti in abitazioni, in orari anche inusuali rispetto alle ore notturne; ci vengono segnalati furti nelle case anche in pieno giorno. I malviventi approfittano anche solo di brevi momenti di assenza dei proprietari per arraffare quanto possono creando spesso molti danni, non tanto nel furto in se ma nelle operazioni di scasso. Concretamente, per scongiurare questi episodi, la nostra polizia municipale presidierà il territorio comunale, con particolare attenzione alle zone isolate, con il passaggio dei propri veicoli con luci blu non lampeggianti. Ovviamente nel caso di situazioni sospette procederanno con un controllo preciso. I controlli vanno ad aggiungersi a quelli svolti quotidianamente dai carabinieri e che sono stati intensificati ulteriormente in questo ultimo periodo”.
Anche per quanto riguarda i reati ambientali il Comune ha deciso di dichiarar guerra all’abbandono dei rifiuti e all’accensione di fuochi selvaggi nel territorio. Grazie infatti ad un accordo sottoscritto in questi giorni dall’Amministrazione con le guardie ambientali dell’ AEOP –  Associazione Europea Operatori Polizia, saranno svolti diversi controlli e pattugliamenti per il territorio comunale, anche a chiamata. Quanti saranno individuati quali responsabili dell’abbandono di rifiuti o dell’accensione di fuochi saranno pesantemente sanzionati, anche grazie all’inasprimento del regolamento comunale in materia.
“I controlli – dichiara la Vicesindaco con delega all’ambiente Serena Universi – avverranno su tutto il territorio comunale, sia in orario diurno che serale e notturno. Gli operatori saranno autorizzati ad elevare le sanzioni del caso e oltre ai controlli e pattugliamenti ordinari interverranno anche a chiamata e pertanto è importante anche la collaborazione di tutti i cittadini nel segnalare episodi deprecabili di inciviltà contro l’ambiente, la salute e il decoro. I controlli si svolgeranno per tutto il 2019 e successivamente in base ai risultati ottenuti l’accordo potrà essere rinnovato“.
Sara Zanferrari
Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close