ArchivioCultura e spettacolo

Prosegue il Sile Jazz festival

Treviso – Nicola Fazzini e Alessandro Fedrigo sono attivi riferimenti del mondo culturale veneto, sono ideatori e fondatori dell’associazione culturale ed etichetta discografica nusica.org, sono efficaci organizzatori (da Sile Jazz, all’attualissimo network Jazz Area Metropolitana, a San Servolo Jazz, fino alle collaborazioni con gli Ensemble degli Atenei padovano e veneziano).
Ma sono anche – e forse soprattutto! – due talentuosi solisti e compositori, riconosciuti unanimemente dal panorama musicale del jazz italiano ed europeo, che oggi preparano le valige per il Canada.

Sile Jazz prosegue venerdì 30 giugno alle 21 ospita a Villa Grimani Morosini Gatterburg di Albaredo di Vedelago il Giovanni Guidi “Planet Earth” piano solo tour (ingresso libero), in collaborazione con “SIAE – Sillumina” e MGM Produzioni.
Giovanni Guidi in piano solo esprime appieno la sua inventiva e la sua poliedrica personalità. Intimo e raccolto, scarno e sontuoso, lirico e dissonante, sensuale ed ironico potrebbero essere alcuni indici di lettura del suo pianismo. Un pianismo che prende spunto da Evans, Bley, Jarrett e Tristano, ma che, largamente assimilato, si è trasformato in un linguaggio estremamente personale e creativo.

Il pianista umbro si cimenta con composizioni originali e con brani presi in prestito da Brian Eno, Tom Waits, Osvaldo Farres, Leo Ferrè e brani della tradizione jazzistica. Classe 1985, il giovane Guidi inizia a suonare con Enrico Rava già all’età di 19 anni. Oggi si è già esibito in tutto il mondo (festival, rassegne, club) ed è leader di vari progetti, come il trio con Thomas Morgan e João Lobo con cui ha inciso due album per la prestigiosa ECM, un quintetto con Francesco Bearzatti e Roberto Cecchetto, un trio elettrico con Joe Rehmer e Federico Scettri ed altri progetti che dirige insieme a musicisti come Enrico Rava, Matthew Herbert, Gianluca Petrella, Louis Sclavis, Gerald Cleaver, Daniele Di Bonaventura, Luca Aquino, Michele Rabbia.

L.P.

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close