Cultura e spettacolo

A Edoardo Pittalis il premio Perla Rosa

Non se l’aspettava di certo l’editorialista de Il Gazzettino del NordEst Edoardo Pittalis, eppure durante una delle tante cene organizzate dal ristorante di Borbiago di Mira, la Perla Rosa, gestito da Gianni e Roberto, è stato insignito del prestigioso premio “Perla Rosa”.

La serata per Edoardo Pittalis

Edoardo Pittalis premiato con una scultura di Giorgio Bortoli, artista veneziano che lavora sui simboli di Venezia come il Leone di San Marco, il Campanile, Rialto, usando materiali d’eccezione come nel premio consegnato al giornalista, composto da una pietra del vecchio campanile di Piazza San Marco, crollato e ritrovata in laguna. L’artista presto esporrà anche a New York. Bortoli, eclettico e apprezzato, è anche amico di personaggi come Ennio Morricone.

Gli ospiti d’onore

Insieme a Edoardo Pittalis, anche Orazio Carruba, direttore della scuola Buzzati di Giornalismo del Veneto e Lucio Bisutto, compositore e autore di canzoni veneziane tradizionali e di satira che ha accompagnato la serata con il suo repertorio.

La motivazione del premio

Premiato per la professionalità dimostrata in tanti anni al Gazzettino prima come giornalista e poi come vicedirettore. Attualmente ricopre la carica di editorialista per il giornale ed è autore di diversi libri sul Nordest e la sua storia. Ultimo in ordine cronologico “1948” edito dalla Biblioteca delle immagini.

Chi è Edoardo Pittalis

71 anni, giornalista e scrittore, editorialista del Gazzettino del quale è stato a lungo vicedirettore. Tra i suoi libri: “Dalle Tre Venezie al Nordest”, “Il sangue di tutti”, “La guerra di Giovanni”, “L’acqua, il sangue e la terra”, “1948”. I  libri sono diventati spettacoli portati sul palcoscenico da Gualtiero Bertelli e dalla Compagnia delle Acque.

La dichiarazione

“Per mestiere scrivo, lo faccio da oltre quarant’anni. Forse era quello che sognavo da ragazzino. E’ la sola cosa che so fare e mi piace- ha commentato -. Sono stato fortunato a non dover cambiare, a trovare sempre occasioni di lavoro”. 

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close