Cultura e spettacolo

Biennale del Cortometraggio a Vicenza

La seconda edizione della Biennale Internazionale del Cortometraggio dal 3 al 13 aprile

Giunta alla seconda edizione, che si svolgerà a Vicenza, la Biennale Internazionale del Cortometraggio si svolgerà dal 3 al 13 aprile, sotto la direzione di Luca Dal Molin.

La manifestazione

Con più di 500 short film provenienti da tutto il mondo, la seconda edizione è organizzata da Is Art associazione culturale con il sostegno dell’assessorato alla cultura del Comune di Vicenza e della Regione Veneto, e con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle attività culturali.

Biennale
Dal Molin, Rucco e Marco Bellano

Durante gli undici giorni di rassegna, le proiezioni gratuite saranno arricchite dalla presenza di attori, registi, produttori, distributori, critici e giornalisti, attraverso incontri e interventi programmati con il pubblico in un calendario ricco di appuntamenti.L’iniziativa coinvolgerà otto sedi: il Teatro Astra, il Teatro Bixio, l’AB23, l’auditorium del Museo del Risorgimento e della Resistenza, la sala conferenze dei Chiostri di Santa Corona, la sala Cinema dell’Istituto Canova e la sala Mediolanum. 

Le sezioni del Festival

Le sezioni proposte sono sei per assecondare tutte le preferenze: ci saranno le sezioni italiana, con film veneti, internazionale, con un focus dedicato a Israele e Palestina con 12 short film, quella dedicata ai corti sperimentali e ai corti prodotti da RAI Cinema.Non mancheranno le sezioni dedicate all’animazione e all’animazione per l’infanzia,  quest’ultima nella sede del Museo del Risorgimento e della Resistenza.

Gli ospiti

Sono numerosi gli ospiti che parteciperanno alla biennale. A cominciare dall’ artista e regista d’avanguardia inglese John Smith per poi passare a Gianni Cavina, Pippo Delbono e molti altri.

Le parole del primo cittadino

“L’assoluta qualità della Biennale Internazionale del Cortometraggio ci ha convinti a confermare il sostegno al progetto che viene riproposto a Vicenza per la seconda edizione – ha spiegato il sindaco Francesco Rucco -. E per garantire la buona riuscita della proposta abbiamo messo a disposizione numerose sedi comunali, dal Teatro Astra al Teatro Bixio, dal AB23 all’auditorium del Museo del Risorgimento e della Resistenza e alla sala conferenze dei Chiostri di Santa Corona. La Biennale quest’anno si inserisce in una stagione culturale importante che ha già visto l’avvio del festival di poesia Poetry Vicenza, mentre a maggio, come da tradizione, ritornerà il festival Jazz”.

Nico Parente

Tag
Mostra altro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close